1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti

Libera professione e orario ridotto

Quesito
Sono un dirigente Medico di 1° livello, lavoro in un'azienda ospedaliera e ho l'invalidità al 100% per una patologia grave e ho il riconoscimento della legge 104.
Dovrei rientrare al lavoro dopo circa due anni, ho chiesto di ridurre l'orario di lavoro, mi è stato detto che non posso però praticare l'intramoenia:
 
1) è possibile?
2) se usufruissi dei tre gg al mese di permesso potrei praticare l'intramoenia?
3) se scegliessi l'extramoenia, fermo restando la riduzione di orario per la 104, potrei praticare la libera professione?

Risposta
L'orario ridotto a seguita di richiesta da parte del dipendente per motivi di salute e conseguente autorizzazione da parte dell'azienda, comporta l'impossibilità, per il dirigente, di effettuare prestazioni orarie aggiuntive che necessitano di autorizzazione aziendale.
 
Appare altrettanto evidente che nel corso dei tre giorni mensili (ovvero 18 ore), usufruiti per le cure correlate alla patologia, non sia possibile effettuare prestazioni in intramoenia.

Certamente il rapporto di lavoro non esclusivo consentirebbe la libera professione extra moenia.




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico