1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Comunicato

 

NOTA A VERBALE IPOTESI DI ACCORDO FUA 2009



La Scrivente Organizzazione Sindacale, esprime una sostanziale condivisione riguardo all' accordo F.U.A. 2009, l'accordo recepisce alcune delle proposte elaborate e sostenute con determinazione dalla C.G.I.L. , nello specifico constatiamo :

* la volontà delle parti di procedere ad una ridefinizione della disciplina e dei criteri che regolano l'attribuzione delle P.O. al fine di conseguire una reale valorizzazione, di tali attribuzioni, tenendo conto dei criteri di meritocrazia e responsabilità che saranno introdotti da apposito DPCM entro il mese di Luglio 2009.

* La possibilità di erogare l'acconto F.U.S. 2009 tenendo conto dei criteri contenuti nel contratto 2006/2009, il quale pur riferendosi a criteri di trasparenza, efficacia ed efficienza del servizio reso, non introduce criteri rigorosamente selettivi con assurde e devastanti divisioni in fasce di merito già precostituite.

* Il senso di responsabilità delle parti di convenire ad un accordo con un mese di anticipo rispetto all'anno passato, consente di creare le condizioni affinchè l'Amministrazione possa procedere al pagamento delle somme disponibili nel più breve tempo possibile, anche in considerazione delle note difficoltà economiche che le famiglie incontrano a causa della crisi economica in corso.


Nonostante le note positive contenute dell'accordo dobbiamo ancora una volta ribadire la netta contrarietà ad una politica di tagli indiscriminati e di demonizzazione del lavoro pubblico, che non risparmiando i lavoratori della Difesa ha sottratto con la Legge Brunetta circa 35 milioni di Euro, tale taglio determina un budget per il F.U.A. 2009 di circa 72 milioni di Euro, con una quota Fus 2009 a disposizione dei lavoratori della Difesa ridotta a circa 1200 Euro lordi procapite.

La FPCGIL DIFESA ribadisce la propria ferma opposizione a qualunque dispositivo di legge che mortifichi le professionalità dei Dipendenti Pubblici e che introduca sistemi di valutazione individuale difformi da quanto previsto CCNL 2006/2009.
Nell'eventualità che le somme sottratte ai lavoratori con le normative Brunetta, fossero restituite ai legittimi destinatari, opereremo affinché i contenuti dei DPCM, tengano conto di criteri oggettivi di valutazione, ribadendo l' assoluta necessità di un pieno coinvolgimento dei lavoratori nelle procedure che determineranno le varie fasi di distribuzione dei fondi.

Roma, li 03.06.2009

F.P. C.G.I.L. DIFESA
Noemi Manca

 
 

 
E' stato comunicato che per un refuso di stampa l'art. 12, comma 7, lettera b., reca un errato riferimento al CCNL di comparto, indicando un comma 3 anzichè 2. essendo un mero errore materiale, si tratta di una citazione di una clausola contrattuale che può ben essere riscontrata, non suscettibile di alcuna valutazione. la divisione ha provveduto ad aggiungere in ultima pagina una apposita "errata corrige" al testo dell'accordo. si allega pertanto un file debitamnete aggiornato senza nulla variare nel testo dell'accordo.

 
 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @fpcgilmedici: Trattativa serrata per il rinnovo del contratto dei medici e dei dirigenti del Servizio sanitario nazionale. Qual è lo st... 9 ore fa 15/07/2019 14:26 1150743547504672768
  2. ? Un primo importante risultato verso il riconoscimento dei diritti di 3 mila lavoratrici e lavoratori che in quest… https://t.co/k5O2VkXv... 3 giorni fa 12/07/2019 11:42 1149615019425841153
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico