1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti medici

Indennità di esclusività del rapporto ed attività extramoenia

Quesito
Ho maturato i 5 anni di dirigente medico ospedaliero senza soluzione di continuità. Tuttavia in 2 di questi 5 anni ho esercitato l'attività extramoenia dalla quale sono rientrato.

Questo fatto, osta all'aumento economico dell'indennità di rapporto esclusivo normalmente concesso a chi nei 5 anni ha lavorato in regime di esclusività del rapporto?

Risposta
L'indennità di esclusività è regolamentata dagli artt. 5 e 12 del CCNL 08/06/2000, Biennio economico 2000/2001 e dall'Art. 1 CCNL Integrativo 12/07/2002 dello stesso biennio economico, di seguito riportati:

ART. 12 CCNL 08/06/2000 Biennio economico 2000/2001
Disposizioni particolari

1. Nell'arco di vigenza contrattuale, qualora le somme stanziate per il finanziamento dei fondi di cui agli artt. 9 e 10 non siano impegnate nel rispettivo esercizio economico, sono riassegnate nell'esercizio dell'anno successivo ai fondi di pertinenza.

2. Rimangono in vigore tutte le disposizioni di carattere economico previste dal CCNL, stipulato in data 8 giugno 2000, non modificate dal presente contratto.

3. Con riferimento alle norme in cui è richiesta esperienza professionale si deve intendere:
a) ai fini del compimento del quinquennio di attività di cui all'art. 4, l'anzianità di servizio maturata in qualità di dirigente del SSN, a tempo indeterminato, senza soluzione di continuità anche se prestato in aziende o enti diversi del Comparto;

b) ai fini dell'applicazione degli artt. 3 e 5 l'anzianità complessiva, con rapporto di lavoro a tempo determinato ed indeterminato, maturata alle date previste dalle norme, senza soluzione di continuità anche in aziende ed enti diversi del comparto.

Art. 1 CCNL Integrativo 12/07/2002

1. Ai sensi degli artt. 5 e 12 del CCNL 8 giugno 2000, II biennio economico 2000 - 2001 ed al fine del computo dell'esperienza professionale per la corresponsione dell'indennità di esclusività, viene considerata valida esclusivamente quella maturata in qualità di dirigente del SSN, senza soluzione di continuità, presso aziende o enti del comparto Sanità di cui al CCNQ del 2 giugno 1998.

2. Nell'esperienza professionale di cui al comma 1, nel senso indicato nella premessa, sono compresi i servizi già riconosciuti agli effetti economici della carriera in virtù dell'ex art. 118 del DPR 384 del 1990, disapplicato dall'entrata in vigore del CCNL del 5 dicembre 1996.

Da quanto si evince dall'art. 5 e dagli artt. sopra riportati, i 5 anni di esperienza professionale maturati per aver diritto all'indennità di esclusività prescindono dalla tipologia di rapporto (purchè svolti senza soluzione di continuità), e pertanto è stato maturato il diritto alla suddetta indennità, previa valutazione positiva del Collegio tecnico.



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico