1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

Giustizia: basta tagli al Comparto Sicurezza è in gioco la sicurezza dei cittadini. Comunicato stampa di Francesco Quinti Responsabile Nazionale FP CGIL Comparto Sicurezza

 
La manovra economica al vaglio della Commissione Giustizia del Senato, se non riveduta e corretta, determinerà una ulteriore grave riduzione della capacità operativa dei Ministeri interessati alla sicurezza del Paese e quindi un minor livello di protezione per cittadini e operatori del settore.

Un colpo di scure inaccettabile, che nei prossimi tre anni sottrarrà al sistema risorse vitali per la sicurezza sociale, il controllo del territorio forestale e il sistema penitenziario, con pesantissime conseguenze sull'operatività, le indennità e le magre retribuzioni degli operatori, soprattutto di quelli della Polizia Penitenziaria, pure gravati della carenza di circa 6.000 unità dagli organici del Corpo.

Se si sommano i tagli odierni a quelli della legge 133/2008, la riduzione degli stanziamenti per il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria supererà il 30%rispetto alle somme assegnate fino al 2007. Una contrazione che si abbatterà sull'edilizia penitenziaria e sulla manutenzione delle strutture carcerarie, aggravando la condizione disastrosa in cui versano, sulla capacità di approvvigionamento di carburante e di strumentazioni necessarie per assicurare il trasporto dei detenuti e dei collaboratori di giustizia. Obblighi che comporteranno, in particolare per quest'ultimo servizio, la drastica riduzione delle missioni del personale, in un comparto senza contratto dal 1 gennaio 2008 e con stipendi mensili di circa 1400 euro in media.

Non siamo più disposti ad anticipare soldi di tasca nostra, sottraendoli ai bilanci familiari, per garantire continuità al servizio.

Lo ripeteremo fino allo sfinimento: basta propaganda, basta promesse su piano carcere e assunzioni senza copertura finanziaria. Il Governo e il Ministro della Giustizia garantiscano almeno gli investimenti economici essenziali per il sistema penitenziario, per il turn over dei lavoratori della Polizia Penitenziaria e il pagamento delle indennità e degli arretrati.

Non vorremmo che domani, posti di fronte all'amara realtà, ci si trincerasse dietro il solito penoso scarica barile.

Roma, 24 giugno 2010



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico