1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

 

DIGITPA: firmato il primo contratto nazionale - Quadriennio normativo 2006-2009 / Biennio economico 2006-2009 - Comunicato di Francesca De Rugeriis Coordinatrice FP CGIL Funzioni Centrali

 

Oggi pomeriggio all'Aran abbiamo sottoscritto l'ipotesi di accordo relativa al primo CCNL della DigitPA. L'ipotesi si riferisce al quadriennio normativo 2006-2009 e al primo biennio economico 2006-2007.

Più di dieci anni di assenza di un Contratto nazionale, il susseguirsi di assunzioni che hanno generato enormi differenze retributive tra i lavoratori e interventi legislativi che hanno modificato la natura giuridica ed organizzativa dell'Ente, hanno determinato enormi contenziosi e situazioni complicate da risolvere.

L'ipotesi sottoscritta introduce un nuovo sistema di classificazione ed una nuova struttura retributiva.

Il sistema di classificazione prevede tre categorie distinte per competenze e requisiti di accesso. Nella prima e nella seconda categoria si prevede un unico profilo, rispettivamente di Operatore e Collaboratore, collocati entrambi nella fascia retributiva iniziale F1. Nella terza categoria si individuano due distinti settori: Amministrativo e Tecnico. Nell'ambito di ogni settore si prevedono due profili, funzionario con accesso in F1 e funzionario professional con accesso in F6.

La nuova struttura retributiva si compone dello stipendio tabellare e dell'indennità di qualificazione professionale. I lavoratori già in ruolo presso DigitPA alla data dell'entrata in vigore del Contratto percepiranno un assegno ad personam non riassorbibile e gli scatti maturati fino alla data di stipula del CCNL che verranno denominati RIA (retribuzione individuale di anzianità), a copertura del trattamento economico attualmente in godimento. Per gli stessi lavoratori è prevista una clausola di salvaguardia a tutela di tutti gli istituti economici ad oggi percepiti.

La trasposizione dal vecchio inquadramento al nuovo avverrà sulla base del complessivo ed individuale maturato economico.

Con il biennio economico 2006-2007 si prevede un incremento contrattuale pari al 4,85%, calcolato sulla retribuzione al 31 dicembre 2005. L'incremento medio mensile è pari a € 196,94, per tredici mensilità, di cui una parte utilizzata per gli incrementi stipendiali ( € 130,34) e la parte residua per la costituzione del Fondo di Ente da utilizzare in sede di contrattazione integrativa.

Per il sistema delle relazioni sindacali si rimanda al sistema già applicato negli Enti Pubblici non Economici con il CCNL del febbraio del 1999 e alle sue successive modificazioni.

È prevista inoltre una dichiarazione congiunta che impegna le parti, nel prossimo biennio 2008/2009, a risolvere il problema relativo all'anno 2005 sulla vacanza contrattuale.

L'ipotesi sottoscritta sarà sottoposta alla valutazione delle lavoratrici e dei lavoratori prima della firma definitiva.

Auspichiamo che in tempi brevi venga avviata anche la trattativa per il secondo biennio economico 2008/2009.

Roma 22 dicembre 2010
 

 

 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico