1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti

Penalizzazione riconoscimento anzianità di servizio

Quesito
Sono un medico ospedaliero a tempo indeterminato dal novembre 2000. Ho maturato i 5 anni di anzianità, valevoli per l'esclusività del rapporto, nel novembre 2005.

Dal 1 gennaio 2007 i colleghi del 118 residenti nella Regione Calabria sono passati alla Dipendenza.

Cosa per me stranissima, nel ricostruire l'anzianità di servizio ai fini del riconoscimento dell'indennità di esclusiva, hanno conteggiato loro tutti gli anni svolti nel 118 come convenzionati a 38 ore e in più tutti gli anni prestati come Titolari di Guardia Medica per i 2/3; si ritrovano cioè con circa 12 anni di servizio e anche più.

Io ho dovuto frequentare e conseguire una specializzazione della durata di 5 anni per poter concorrere ad un concorso pubblico e vincere lo stesso per essere assunto e il conteggio per il calcolo dell'anzianità di servizio è iniziato dal giorno dell'assunzione. Gli anni svolti come titolare di guardia medica e gli incarichi a 38 ore in ospedale non mi sono stati conteggiati ai fini del raggiungimento dei 5 anni valevoli per ottenere l'indennità di esclusiva. Siccome il tutto mi sembra alquanto illegale, volevo sapere se ci sono delle azioni legali in corso a proposito, se si può eventualmente partecipare e se bisogna essere iscritti al sindacato. Se così fosse sarei disposto molto volentieri ad iscrivermi.

Risposta
Il problema evidenziato ripropone una grave contraddizione, al momento non superabile. Infatti, mentre ai medici titolari di Convenzione di Guardia Medica e della Medicina dei Servizi al 1992, nonché di Emergenza Sanitaria, interessati al passaggio alla dipendenza ai sensi dell'art. 8, comma 1 bis del D. Lgs 502/92 e s.m.i., viene riconosciuta (Decreto Ministeriale 8 marzo 2001) l'anzianità del periodo in convenzione ai fini sia del trattamento economico (RIA, indennità di esclusività, perequazione ex 9° ex 10°), sia per gli incarichi dirigenziali, ai medici dipendenti vincitori di concorso gli eventuali periodi pregressi di convenzione non vengono riconosciuti per niente.

La FP-CGIL Medici ha più volte posto questa problematica al tavolo negoziale ARAN, sollecitando le opportune soluzioni; purtroppo, ad oggi, la risposta è stata sempre negativa, adducendo motivazioni burocratiche (difficoltà ad individuare tutti gli eventuali aventi diritto), ed economiche (difficoltà a reperire le eventuali risorse occorrenti).
 
Noi pensiamo di non arrenderci ed insistere a rivendicare il superamento di questa ingiustizia normativa ed economica.
 



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico