1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

DP di Grosseto: Risposta al Direttore Centrale

 I dipendenti della DP di Grosseto riuniti in assemblea il giorno 24/06/2011 deliberano di inoltrare la sottostante lettera al Direttore Centrale dr. Befera:
Al  vecchio motto tutto muscoli " Colpirne uno per educarne cento "  Lei ha sostituito quello in salsa democratica "Colpirne cento per educarne uno"  
Offusca più una nota istituzionale che colpisce indistintamente tutti  i funzionari dell'Agenzia che gli eventuali comportamenti erronei di pochissimi.
Non ritiene, Egregio dr. Befera, che l'azione dei Suoi collaboratori sia il frutto di Convenzioni capestro stipulate con il Ministero delle Finanze che poi diventano piani aziendali per l'Agenzia?
E' innegabile che in questi primi dieci anni di vita dell'Agenzia il numero dei controlli sia stato incrementato in maniera vertiginosa con altrettanto incremento di introiti per le casse dello stato
Così come è innegabile che gli obbiettivi  in tutti questi anni siano stati presentati dai vertici come "traguardi sempre più sfidanti" nell'ottica, costituzionalmente sancita, di far pagare le tasse secondo la  capacità contributiva
Il suo ruolo non è quello di colpire indistintamente presunti comportamenti vessatori tenuti dai funzionari suoi dipendenti, ma è quello di vigilare sul comportamento di ognuno e sanzionare l'eventuale  condotta  scorretta tenuta dal singolo dipendente. L'operazione mediatica da Lei posta in essere attraverso la diffusione della nota del 05/05/2011 ha il solo effetto di screditare l'intera amministrazione di cui Lei stesso è direttore  ed appare diretta a svilire la missione principale affidata alla Agenzia delle Entrate all'epoca della sua istituzione e cioè la Tax compliance. Difatti, quale collaborazione ci si può aspettare dal contribuente che, già per il fatto di essere sottoposto a controllo pensa di essere vessato, ma innanzi alla sua comunicazione istituzionale ha la certezza di essere il bersaglio della persecuzione di oscuri individui mossi da fini imperscrutabili.
L'impressione risultante dal tono e dal contenuto della Sua nota è quella di un'associazione dedita al "pizzo" legalizzato, più che una struttura a cui vengono demandati delicati  compiti.
Non è un caso che contribuenti ma soprattutto Consulenti abbiano adottato, in quest'ultimo periodo, atteggiamenti di messa in discussione dell'operato di funzionari, lamentando comportamenti vessatori, collegandosi al contenuto della Sua nota
Serve responsabilità  e pacatezza soprattutto nei vertici  perché sono loro che indicano strategie , obiettivi e si glorificano dei risultati raggiunti in una missione particolarmente difficile non esente da possibili strumentalizzazioni.
La sua nota rappresenta un insulto generalizzato nei confronti dei funzionari costantemente impegnati al servizio dello Stato, esprime la precarietà del necessario rapporto di fiducia tra la struttura di vertice e la base operativa e rende opportune le Sue dimissioni.
 

I dipendenti  della DP Grosseto



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico