1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

Attività della CGIL alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

 



Roma 2 agosto 2011


Al Presidente del Consiglio dei Ministri
On. Silvio Berlusconi
Palazzo Chigi
Piazza Colonna 370 Roma

Al Sottosegretario di Stato
Presidenza del Consiglio dei Ministri
dott. Gianni Letta
Piazza Colonna 370 Roma

Al Segretario Generale
Presidenza Consiglio Ministri
dott. Manlio Strano
Piazza Colonna 370 Roma

Al Dipartimento delle Politiche delle Risorse Umane
Consigliere Giuseppina Perozzi
Via della Mercede 96 Roma 





Oggetto: attività della CGIL alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.


La CGIL da sempre esercita il diritto alla critica e al dissenso democratico e, ovviamente, ritiene che tale pratica sia patrimonio di tutti.

Tuttavia è voce diffusa, all'interno del Dipartimento Protezione civile (DPC) - e, a nostro avviso, volutamente fatta giungere alla scrivente - che nel corso di un recente "staff meeting" cioè una riunione tra "dirigenti" del DPC, il Capo del Dipartimento, sostenuto da alcuni "direttori generali", avrebbe messo in discussione la validità e la rappresentanza dei nostri delegati sul posto di lavoro, passando dalla critica nei confronti della CGIL all'esortare tutta "la classe dirigente " del DPC ad indirizzare l'attenzione sull'operato dei nostri delegati per esercitare su di loro un controllo con fini punitivi e volto al loro estraniamento ed emarginazione dal contesto lavorativo.

Si distoglie quindi la classe dirigente dal suo preziosissimo lavoro e la si impiega per obiettivi non previsti dalle declaratorie dei singoli Uffici, né in una democratica e trasparente Pubblica Amministrazione.

La politica sindacale dei nostri rappresentanti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri non è da loro svolta in nome e per conto proprio e non è dettata da alcuna «conterraneità», come volgarmente si tenta di accreditare dentro il posto di lavoro, ma è quella coralmente ideata dalla CGIL.
Essa è il risultato di un processo politico sindacale basato sui valori fondanti, storici della CGIL, da sempre pubblicamente affermati e, nella fattispecie, fortemente perseguiti durante la battaglia contro la cosiddetta "protezione civile S.p.A.", per noi non ancora conclusa, intrapresa ancor prima dell'intervento della magistratura sui noti fatti e stigmatizzata in due recenti convegni organizzati dalla Consulta Nazionale della protezione civile, dalla CGIL e dalla Fp CGIL ed entrambi conclusi dai rispettivi segretari generali.

La validità e la bontà delle nostre analisi, delle nostre elaborazioni e delle nostre proposte, poi, è dimostrata dal fatto che esse abbiano stimolato anche recenti iniziative di carattere parlamentare e legislativo e continuano ad ispirare il lungo percorso di iniziative politico-sindacali sulla protezione civile. Infatti la CGIL e la Fp CGIL promuoveranno, nel periodo autunnale, un convegno nazionale sul "caso italiano nel contesto della riforma europea della PC". Il convegno tratterà, tra l'altro, dei flussi finanziari di PC dall'Europa al territorio italiano ed è prevista la partecipazione dei rappresentanti delle Istituzioni europee e nazionali, dei partiti e della società civile, per un confronto costruttivo e democratico.

Il convegno sarà concluso, ancora una volta, dai massimi rappresentati della CGIL.

La CGIL e la Fp CGIL, in ultimo, sono sempre intervenute sul merito delle questioni di PC, senza mai richiedere particolarismi o trattamenti di favore per i suoi iscritti/dirigenti ma, al contrario, rivendicando, sempre e per tutti i dipendenti, trasparenza, rispetto delle regole e pari opportunità.
Nessuno è autorizzato ad affermare cose diverse per nome e per conto dell'Organizzazione.

Ci preme sottolineare, infine, che alla diffusione di voci basate su pregiudizi ideologici, eventualmente trasformati in atti concreti, da parte dei vertici del DPC e alla perpetuazione di atteggiamenti vessatori verso i nostri delegati - del resto non nuovi - la CGIL risponderà con tutti gli strumenti democratici di cui dispone.



                                                     Segreteria Nazionale CGIL                       Segreteria Nazionale Fp CGIL 
                                                          Serena Sorrentino                                           Antonio Crispi


 
 
 
 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico