1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

Comunicato

 

                                   
CHE FINE FAREMO (10)?
Ultima puntata? Forse si forse no
 

Con questo comunicato, e con l'ultimo quesito, abbiamo deciso di chiudere questo ciclo di domande, non perché non ci sia altro da chiedere, ma perché pensiamo che sia ora di passare ad una fase nuova. Per prima cosa vorremmo sapere dove è andata a finire la "trasparenza" tanto sbandierata da questo governo ed in particolare da questa amministrazione. Noi crediamo che per l'amministrazione sia un atto dovuto dare delle risposte alle Organizzazioni Sindacali e di conseguenza ai lavoratori tutti. 
 
Il vertice politico/amministrativo non può rimanere in silenzio nei confronti di tutti i quesiti che stiamo ponendo. 
 
Quale modello organizzativo verrà applicato: quello del DPR o quello del DM  "poli integrati del welfare"?

Su quale modello organizzativo sarà attivato Il "bellissimo" sistema di valutazione predisposto dall'OIV?
 
In base alla manovra economica predisposta dal Governo saranno soppresse con legge costituzionale tutte le province: è "lecito" conoscere il futuro dei nostri uffici operanti nelle suddette province? E il futuro dei lavoratori e dei dirigenti? E il futuro dell'attività di vigilanza sul territorio?
 
Quanti sono i consulenti del Ministro Sen. M. Sacconi e del suo Gabinetto? Quanto costano alla collettività?
Come mai il Dr. F. Verbaro è "uscito dalla porta" come ex Segretario Generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed è "rientrato dalla finestra" come consulente? Quanto ci costa questo "giochino" considerato che ha molteplici incarichi in altre amministrazioni? 
 
Quanti e quali sono i tagli previsti nel nostro Ministero, su quali capitoli e su quali centri di costo?
In particolare qual è il "contributo" sui tagli del centro di costo del Gabinetto del Ministro?  
A quanto ci risulta i tornelli da installare nella sede del Gabinetto del Ministro (via Veneto) sono stati acquistati; come mai dopo tanto tempo non sono stati installati?

Come mai nonostante la pubblicazione del decreto "taglia auto blu" il parco macchine del nostro Ministero sembra essere in piena attività?
 
Perché fino ad oggi il vertice politico/amministrativo non ha mai voluto prendere in considerazione l'apertura della contrattazione al fine di garantire la copertura assicurativa per la responsabilità civile del personale interessato del Ministero?
 

Nelle manovre economiche di luglio e di agosto sono previsti forti tagli al bilancio dei Ministeri, tanto da metterne in difficoltà il funzionamento stesso, mentre nel DPR di riorganizzazione del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali (art. 6) sono previsti finanziamenti da parte del Ministero stesso per Italia Lavoro Spa. A tal proposito vorremmo sapere: a quanto ammonta il finanziamento? Anche per questo finanziamento a Italia Lavoro Spa sono   previsti tagli? Quante delle risorse messe in campo per rinnovare questa convenzione saranno utilizzate per la stabilizzazione dei "precari" creati dalla stessa Italia Lavoro Spa?
 
In un contesto molto difficile come quello che stiamo vivendo in cui ai lavoratori per l'ennesima volta si chiedono sacrifici attraverso il blocco del Contratto Collettivo Nazionale, il dilazionamento del TFR/TFS etc, in cui sono previsti forti tagli al bilancio dei Ministeri, tanto da metterne in difficoltà il funzionamento stesso ed inoltre vengono effettuati tagli del 10% sulle dotazioni organiche sia dell'area funzionale che dei Dirigenti di seconda fascia, pare che una delle poche preoccupazioni del vertice politico/amministrativo del Ministero sia quella di "trovare " dei nuovi direttori generali. Vorremmo a questo punto sapere:
Quanti sono i nuovi direttori generali?
Quanto ci costeranno?
Con quali incarichi?
  
In nome della trasparenza, qualcuno può dirci quanto si spende e quanto si è speso negli ultimi anni per i "sistemi informativi" e l'informatica di servizio di questa Amministrazione?

Quali sono gli obiettivi raggiunti e, soprattutto, quelli ancora da raggiungere da quanti anni vengono finanziati?
Ad esempio, il progetto Borsa Lavoro (oggi  Cliclavoro) , sin dalla sua nascita, è costato diversi milioni di euro - dei costi indotti non si sa nulla - dei benefici ancora meno ma soprattutto vorremmo sapere:
a diversi anni dalla sua entrata in servizio quante persone hanno trovato effettivamente lavoro?
 
Quanti sono i parenti del ... (ci suggeriscono che non è opportuno fare nomi) che hanno prestato e/o ancora prestano opera nella nostra amministrazione? Con quali cariche? E quanto ci costano?
Chi è "l'Innominabile"?
 
La FP CGIL ritiene vergognose ed odiose le scelte del Governo di cui fa parte anche il Sen. M. Sacconi.
La FP CGIL, chiede, in buona sostanza, di sapere quale futuro ha questo Ministero, ma soprattutto gradirebbero saperlo i lavoratori.

Roma, 24 ottobre 2011 


                                         Il Coordinatore nazionale FP CGIL    
                                    Ministero del lavoro e delle politiche sociali 
                                                  Giuseppe Palumbo
 

P.S.: Piccolo suggerimento, "l'Innominabile" è in alto nel vertice politico amministrativo.

 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico