1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

Solidarietà alle popolazioni colpite. Finita la protezione civile dei grandi eventi festosi. Ora protezione civile dei grandi interventi operosi . Comunicato stampa di Antonio Crispi, Segretario Nazionale Fp-Cgil

 
Il Presidente del Consiglio sostiene che i danni di queste recenti alluvioni sono dovuti al fatto che si è costruito male e dove non si doveva, omettendo che il suo Governo ha premiato chi lo ha fatto, attraverso i condoni. Il Presidente del Consiglio, benché sia autorità di protezione civile, condona a favore di chi ha costruito nei letti dei fiumi e ha approfittato della propria condizione e del proprio ruolo per sfruttare e massacrare il territorio, perseguendo un devastante tornaconto.

Di nuovo il divario tra istituzioni e popolo si allarga perché alle esigenze di ricostruzione non si aggiunge una coerente azione di governo. Nessuna notizia dal Ministero dell'Ambiente o da altri organismi di Governo, tutti attardati nella stanca difesa dell'esistente e incapaci di progettare interventi di tutela del territorio e di riassetto urbano.
 
Nel contempo il Capo Dipartimento della protezione civile (DPC) afferma che "... bisognerebbe recuperare un patto sociale tra i cittadini e le istituzioni, che devono essere attente e competenti". Tale affermazione è condivisibile così come è encomiabile il suo invito a non inveire contro i Sindaci. Affermazioni che segnano una bella discontinuità con il passato. Ad esse si aggiunge il fatto che, seppur tra mille difficoltà, il DPC diretto da Gabrielli sta facendo qualcosa per i piani nazionali di protezione civile. Ne prendiamo atto con grande soddisfazione.

Vanno aiutati dunque i territori meno virtuosi. Basta con condanne e richiami insensati!

Ciò detto, non ci spieghiamo perché dallo stesso Dipartimento guidato da Gabrielli, a mezzo stampa, si punta l'indice contro i Sindaci, accusandoli in pratica di non fare niente. Bene ha fatto l'Anci a reagire a questo insulto, perché tale è!

É ora che i cittadini sappiano come funziona la macchina degli avvisi meteo: lo Stato ha speso miliardi per avvertire le regioni e le avverte; le stesse, che hanno speso milioni per ricevere l'avvertimento, avvisano i Sindaci che non hanno però fondi dedicati, perché questi ultimi sono decisi e gestiti altrove, per esempio proprio al DPC e presso le Regioni.

I Sindaci, senza risorse, senza potere reale, non potendo nulla decidere, sono contemporaneamente l'unica Autorità di protezione civile sul territorio (non delegati, ma Autorità!) e devono da soli provvedere alle magnifiche "otto azioni" previste anche da recenti direttive della Presidenza Consiglio dei Ministri su suggerimento del DPC.

Sosteniamo dai tempi della SPA che o i dirigenti del DPC, tutti nominati dall'ex Capo Dipartimento in "linea ereditaria", sono in grado di assolvere ai loro compiti, o è meglio andare al più presto all'individuazione di una nuova classe dirigente capace di non inveire contro i Sindaci e in grado di preservare la pubblica e privata incolumità.

Infine, su ciò che è accaduto in Liguria e altrove, è d'obbligo il silenzio, in rispetto delle vittime e dei soccorritori, ancora al lavoro. Ed è meglio tacere sulla passerella "europea" che il DPC organizzerà proprio questo fine settimana. Dal canto nostro sospenderemo le iniziative di lotta previste, a Roma, per contrastare il modello che si sta tentando di affermare in UE. Un modello che, per grandi linee, abbiamo già visto all'opera nel nostro Paese e i cui danni sono sotto gli occhi di tutti.

Finiti i tempi dei "grandi eventi" festosi è ora di voltare pagina e riprendere il cammino dei grandi interventi operosi. C'è bisogno di aria nuova e di una classe dirigente nuova all'altezza del compito che è chiamata da assolvere.
 
Roma, 8 novembre 2011

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico