Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Igiene Ambientale privata: straordinaria riuscita dello sciopero nazionale e dei presidi di Roma e Milano.

 
Straordinaria riuscita dello sciopero nazionale e dei presidi di Roma e Milano del comparto dell'Igiene Ambientale privata.
Adesione media oltre l'80%. Grazie a tutti i lavoratori e le lavoratrici dell'Igiene Ambientale.
 
La straordinaria riuscita dello sciopero nazionale dell'Igiene Ambientale privata tenutosi ieri e la grande partecipazione ai presidi nazionali di Roma e Milano, nonostante le autorizzazioni limitate per i raggruppamenti, sono la durissima risposta a tutte le imprese private del comparto.
 
L'adesione è stata significativa nelle piccole imprese ma, soprattutto, nelle grandi aziende regionali e nazionali, dove sono state superate di molto le percentuali di adesioni che storicamente si raggiungono (in molti cantieri la partecipazione è stata totale).
 
Le Segreterie Nazionali, oltre ad esprimere grande soddisfazione per la riuscita dello sciopero, hanno sempre più consapevolezza che le difficoltà del settore e il disagio dei lavoratori si debbano affrontare e superare attraverso la rapida conclusione del rinnovo contrattuale e con un confronto serrato tra Amministrazioni locali, associazioni datoriali e lavoratori.
 
Durante il presidio di Roma, le imprese private, nell'incontro con la delegazione dei lavoratori e delle lavoratrici, hanno si aderito alla necessità di un incontro urgente per scongiurare la logica "del muro contro muro" ma, nonostante tutto, continuano a sostenere con fermezza che il settore e i lavoratori debbano scontare per intero la crisi del Paese, i ritardi di pagamento dei Comuni e l'incapacità strutturale del sistema.
 
All'incontro concordato (giovedì 1 dicembre) ribadiremo con fermezza che, in un Paese normale, occorrono regole certe e, se si vogliono affrontare i processi di liberalizzazione in atto, la prima regola certa è il contratto unico di settore.
 
Se nel confronto di domani non dovessero emergere delle novità positive le Segreterie Nazionali programmerano immediatamente un'ulteriore iniziativa di sciopero.
 
Un grazie ancora a tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno scelto di lottare e non di aspettare, un grazie anche a tutti i responsabili del sindacato territoriale per il lavoro quotidiano, determinante per la riuscita dello sciopero e dei presidi.
 
Le Segreterie Nazionali
 
FP CGIL Sgrò/Cenciotti
FIT CISL Paniccia/Curcio
UILTRASPORTI Tarlazzi/Modi
FIADEL Verzicco/D'Albero
 
Roma, 30 novembre 2011
 

 
 (186.04 KB)download comunicato unitario (186.04 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito