1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Richiesta di incontro urgente al Ministro Fornero
 

     
 
Roma, 12  dicembre 2011 

Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
con delega alle Pari Opportunità
Prof.ssa Elsa Fornero


 
Gentile Ministro,

vogliamo esprimere la nostra soddisfazione per il Suo nuovo incarico e il fatto che, per la prima volta nella storia di questo Ministero, sia stato attribuito ad una donna.
Questa Organizzazione Sindacale chiede un urgente incontro al fine di illustrare la grave situazione in cui si trova questo Ministero e la necessità di ripristinare reali relazioni sindacali che consentano di affrontare le problematiche che riguardano i dipendenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, circa 8.000 unità di personale.
La mancanza di un confronto costruttivo, ad oggi, oltre a non consentire il miglioramento del servizio fornito ai cittadini ha avuto pesanti ricadute sull'organizzazione degli Uffici e sulle condizioni lavorative del personale.
In un Paese  che conosce un eccesso di regole formali, pari solo al loro mancato rispetto, abbiamo assistito ad un sistematico attacco alla dimensione pubblica dei diritti, ad un ritorno della concezione della PA quale docile ancella della politica, al depotenziamento e alla denigrazione delle istituzioni di garanzia.
Tra queste, con orgoglioso senso di appartenenza, deve annoverarsi il Suo Dicastero, cui è attribuita la positivizzazione dei diritti di cittadinanza che la Carta Costituzionale fonda sul lavoro.
La concreta garanzia della legalità del mondo del lavoro, quale precondizione dello sviluppo del Paese e della tutela della salute e dignità dei suoi cittadini, il contrasto all'abnorme evasione contributiva e fiscale,  passa necessariamente attraverso l'autorevole e imparziale ruolo e azione del Ministero del Lavoro,  non solo nella dimensione di governance ma anche della concreta operatività delle tutele che è propria degli Uffici Territoriali.
Nell'augurarle buon lavoro per il difficile incarico ricevuto, si resta in attesa di cortese urgente riscontro al fine di poterLe esprimere compiutamente quanto sopra e rappresentarLe la necessità di un rafforzamento delle funzioni del Ministero, sia sul versante delle politiche conciliative e di sostegno al reddito, che in termini di vigilanza integrata e, quindi, comprensiva della necessaria tutela della salute e sicurezza in tutti gli ambienti di lavoro.
 

                            Il Segretario Nazionale FP-CGIL
                                  Salvatore Chiaramonte



  1. Stampa
 

Lavoro Pubblico