1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

news

Suicida assistente Polizia Penitenziaria Pordenone.

CHIONS (PORDENONE), 20 DIC - Un agente di polizia penitenziaria si e' suicidato la notte scorsa con un colpo di arma da fuoco. Il cadavere dell'uomo e' stato ritrovato nelle campagne di Chions dai carabinieri della compagnia di Pordenone, che ora stanno indagando sui motivi che hanno portato al suicidio dell'agente.
L'uomo prestava servizio alla casa circondariale di Pordenone. Aveva 44 anni ed era residente a S.Vito al Tagliamento (Pordenone).
L'agente era regolarmente al lavoro anche nella giornata di ieri e il suo comportamento non sembrava lasciar trasparire alcun disagio. L'allarme e' stato dato dai parenti, che ieri sera non l'avevano visto rientrare a casa al termine della giornata lavorativa.(ANSA).



  1. Stampa
 

Lavoro Pubblico