Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Croce Rossa Italiana: smentito lo schema di riforma del governo Berlusconi. Una vittoria per i lavoratori e per la Fp-Cgil. Comunicato stampa di Salvatore Chiaramonte Segretario Nazionale FP CGIL


Dopo la sostanziale bocciatura da parte della Commissione Affari Sociali del Senato, il 19 gennaio il decreto legislativo di riordino della Croce Rossa Italiana licenziato dal Governo Berlusconi ha ricevuto il parere negativo anche della Conferenza Unificata (Regioni, Comuni, Province e Comunitā Montane).

Il cerchio si č chiuso.

Un'operazione totalmente inutile e penalizzante per il servizio di assistenza e urgenza da garantire ai cittadini, odioso per il personale di ruolo e precario messo in mobilitā e licenziato, ha ricevuto il colpo di grazia. Siamo certi che il Governo Monti non vorrā proseguire la scelta scellerata dell'esecutivo Berlusconi.

Le lotte della Fp-Cgil e di tutti i lavoratori a difesa della loro condizione e del servizio che garantiscono, in condizioni spesso molto difficili, hanno avuto un ruolo determinante in questo epilogo.

Si apra ora il tavolo di confronto al Ministero della Salute con tutto i soggetti interessati per il rilancio del servizio e della Croce Rossa Italiana.
 
Roma, 24 gennaio 2012

 (38.38 KB)download comunicato stampa (38.38 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito