Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Cri: privatizzata l'assistenza ai richiedenti asilo e licenziati 25 precari al Cara, uno scempio. Comunicato stampa di Rossana Dettori Segretaria Generale FP CGIL Nazionale

 
"Non troviamo parole per commentare questo scempio. Privatizzare il Cara, Centro di accoglienza per richiedenti asilo, concedendo la gestione di un servizio così delicato a una multinazionale e licenziando 25 operatori qualificati per assistere quasi 600 persone, tra cui bambini e intere famiglie, è un grave errore", con queste parole Rossana Dettori, Segretaria Generale dell'Fp-Cgil Nazionale, commenta la decisione della Prefettura di Roma di mettere a gara il servizio del Cara, che verrà così affidato a una S.p.a. francese, mentre la Croce Rossa Italiana non riassorbirà i 25 lavoratori.

"Ci sembra paradossale dover sottolineare quanto delicata sia questa situazione, mi azzarderei a dire esplosiva. Non ci fermeremo nel difendere i lavoratori e il servizio che offrono come non ci siamo fermati sulla privatizzazione della Cri. Sul diritto di asilo e sui diritti dei richiedenti - ha concluso Dettori - non si può fare ragioneria".
 
Roma, 14 Febbraio 2012  

 
 (37.64 KB)download comunicato stampa (37.64 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito