1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

NEWS

Indagine Censis sui tagli conferma tutte le preoccupazioni CGIL

L'indagine presentata dal Censis "quale sanità dopo i tagli", conferma tutte le preoccupazione che abbiamo espresso in questi mesi: i tagli lineari e una gestione ragionieristica in sanità indeboliscono il nostro servizio sanitario nazionale e mettono in discussione il diritto costituzionale alla salute come elemento che unifica il nostro paese e garantisce i cittadini.
Perciò insistiamo perché con il nuovo Patto per la Salute si riparino i danni causati da questa logica recessiva, che considera il welfare un peso invece che un fattore di sviluppo. Si investa nel Servizio sanitario nazionale come formidabile motore per la crescita e l'equità sociale. Si può dare così un nuovo volto anche ai piani di rientro, passando dalle logiche dei tagli lineari, delle tasse aggiuntive e dei ticket, alla riconversione dell'offerta dei servizi, puntando decisamente al potenziamento dei servizi distrettuali nel territorio. Perché sono la spesa inappropriata - quindi scadenti Livelli Essenziali di Assistenza - e un offerta privata non regolata le cause principali dei disavanzi sanitari, concentrati in alcune regioni. C'è bisogno di una buona sanità, pubblica e universale, per assicurare diritti ai cittadini e risanare i bilanci.
p. CGIL nazionale

Vera Lamonica Segretaria confederale
Stefano Cecconi Responsabile Politiche della Salute



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico