1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

Riunione di contrattazione nazionale: l'Amministrazione si impegna sui pagamenti

 
COMUNICATO
 
 

Nella riunione di contrattazione nazionale del 20 marzo abbiamo avuto l'esordio del Dr. Borriello come Direttore Generale del Personale ad interim in sostituzione del dr. Guarany. Al primo facciamo gli auguri di buon e proficuo lavoro, al dr. Guarany vanno i più sentiti ringraziamenti per la serietà e la coscienza dimostrata nell'espletamento del suo difficile compito. Ci auguriamo di proseguire nel confronto costruttivo ed oggi abbiamo di fronte la difficile situazione dei pagamenti, i loro ormai ingiustificabili ritardi, il ruolo degli organi di controllo contabile e di certificazione esterni al MIBAC (MEF e Funzione Pubblica) e le loro responsabilità nell'ampliamento a dismisura dei tempi di registrazione degli accordi e di messa in disponibilità delle risorse FUA.
 
La questione è stata ampiamente dibattuta sul tavolo, in particolare i riflessi che tutta la modifica della linea dei controlli, da quelli di ragioneria a quelli certificatori, unitamente all'ormai famigerato cedolino unico, causano sulla esigibilità dei soldi e degli accordi, e la richiesta unanime è stata quella di trovare strade che consentano certezza e periodicità delle retribuzioni e iter spediti di registrazione degli accordi.
 
Accompagnata da un invito pressante al coinvolgimento della assente parte politica (tecnica?) per un opportuno intervento presso i colleghi di MEF e Funzione Pubblica chiarendo che i loro rilievi affossano la tanto decantata produttività sulla quale affollano convegni e scrivono chilometriche relazioni.
 
Che ne è sortito?
La dichiarazione congiunta che vi alleghiamo e che certamente noi consideriamo un impegno serio e cogente sul quale misureremo, in tempi brevissimi, la sua traduzione in atti concreti e visibili.
Impegni che riguardano il pagamento degli arretrati, il rispetto degli accordi, la disponibilità delle risorse e la periodicità dei pagamenti. E che riaffermano la validità dell'accordo sui progetti locali consentendone la prosecuzione senza alcuna sospensione. Al riguardo abbiamo inoltre chiesto all'Amministrazione di impedire incursioni unilaterali da parte dei Direttori Generali in fase di applicazione degli accordi nazionali, con riferimento ai meccanismi di pagamento dei progetti di incentivazione agli apicali ed alla sospensione operata di importanti iniziative di valorizzazione definite con gli accordi sui progetti locali. Vedremo.
 
La seconda parte della riunione ha riguardato essenzialmente la questione delle progressione e qui non si è registrata posizione unanime tra le OO.SS.. In particolare noi non abbiamo condiviso molto le forti critiche alla Circolare 66 e la richiesta di proroga. E non per diverse interpretazioni rispetto alla possibile rivendicabilità i questo o quel titolo, sulle quali ciascuno di noi esprime legittimi pareri, quanto piuttosto perchè non riteniamo la Circolare n.66 in contrasto con l'accordo e non riteniamo di contrastare l'emanazione di una circolare applicativa degli accordi, che per noi rimane compito precipuo dell'amministrazione.
Ma, poiché altre OO.SS. firmatarie (CISL e UIL) hanno posto obiezioni legittime ancorché non condivisibili, abbiamo ritenuto di aderire alla richiesta di un breve rinvio, definito da una circolare odierna nella data omnicomprensiva del 30 aprile,   nella presentazione delle domande che possa dirimere dubbi e garantire certezza e speditezza alla conclusione delle procedure.
Nel leggere bollettini di vittoria sulla questione rammentiamo che, se di vittoria si è trattata, è stata quella del buon senso.
 
Inoltre abbiamo sottoscritto definitivamente gli accordi sul FUA 2011 e 2012 e la verifica degli accordi sui Martedì in Arte e delle aperture straordinarie di Natale 2011 e capodanno 2012 per i quali, se il MEF di grazia lo consente, si può procedere alla liquidazione.
Ci sono state illustrate le linee con cui si intendono attuare i 'Martedì in Arte' per il 2012, abbiamo ottenuto rassicurazioni sui finanziamenti derivanti dal capitolo 1321 e vedremo il progetto non appena ci sarà portata in visione la proposta.
 
Abbiamo chiesto un incontro specifico per affrontare le questioni legate all'ingresso dei lavoratori ex ETI, a partire dalla questione del salario accessorio in sospeso e dell'incremento delle quote FUA necessarie per questi lavoratori.
 
Sul piano di assunzioni ci hanno comunicato che intendono procedere quest'anno all'assunzione di circa 150 lavoratori, un numero più basso di quello preventivato in quanto una quota di assunzioni sarà riservata ai dirigenti, ma la notizia vera, che ovviamente verificheremo, è l'intenzione dell'Amministrazione di assorbire, entro il prossimo anno, tutti i restanti idonei della graduatoria
Infine abbiamo stabilito di calendarizzare gli incontri  su questi e sui restanti numerosi punti ed il prossimo incontro ci sarà mercoledì 28 marzo.
 
Roma, 21 marzo 2012 


FP CGIL MIBAC
Claudio Meloni




 

Accordi e Tabelle

 
 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @FPCGILER: È importante esserci per non dimenticare #stragediBologna #2agosto1980 https://t.co/LB1RN1OJh3... 13 ore fa 02/08/2021 10:17 1422109320590811136
  2. ? ?????? ?????????? ????: ????? ???????????? ? Oggi #29luglio dalle 16 in diretta su https://t.co/dBUZk56pYX c'è… https://t.co/NMqV53aICo... 4 giorni fa 29/07/2021 11:35 1420679238655565826
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico