1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

COMUNICATO

COORDINAMENTO NAZIONALE INPDAP

TAVOLO NAZIONALE INPS

Ieri al tavolo nazionale INPS si è discusso anche dell'integrazione INPDAP ed ENPALS.

La seduta si è conclusa con l'approvazione della proposta CGIL per l'attivazione di un tavolo permanente tra Amministrazione e OO.SS. per la condivisione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori al progetto del modello organizzativo integrato.

 

In questa prima fase di attuazione dell'art. 21 della legge Salva Italia, precedente ai Decreti Ministeriali non regolamentari che disporranno, tra l'altro, l'effetto giuridico del trasferimento del personale degli Enti soppressi all'Inps, la CGIL ha fatto presente che non può esservi l'automatica applicazione delle circolari operative e delle disposizioni interne all'Inps nei posti di lavoro che continuano ad essere gestiti secondo ordinamenti dei servizi differenti. La questione è di fondamentale importanza, considerate le conseguenzenegative che alcune disposizioni emanate dalla dirigenza generale sia INPS che Inpdap stanno avendo sulla funzionalità delle sedi e sul lavoro.

 

Al tavolo nazionale la CGIL ha evidenziato la problematica degli economi e delle casse economali, dei 730, e delle competenze relative alla privacy.

 

Su questo ultimo punto la CGIL è intervenuta sostenendo che non possono essere distolte competenze e funzioni alle strutture Inpdap prima della realizzazione di un unico ordinamento dei servizi. Ciò, altrimenti, costituirebbe un eccesso di potere ed esporrebbe all'arbitrio della dirigenza di turno decisioni importanti circa i servizi e le professionalità che, al contrario, la CGIL vuole preservare e tutelare nel giusto riconoscimento.

 

Il ragionamento della CGIL è stato condiviso dall'Amministrazione che ha fatto, finalmente per tutti, chiarezza circa gli atti dirigenziali che possono intervenire sull'organizzazione e sulle responsabilità di processo, e gli atti che, al contrario, per la fase preliminare in cui l'integrazione è, debbono considerarsi nulli o non opportuni.

Nell'allegata nota, a firma del Direttore Generale Dott. Nori, la CGIL ritrova quelle certezze e tutele che ha chiesto per i lavoratori e le lavoratrici dell'Ex Inpdap.

 
 
 

Roma 05/02/212

 

 
Il coordinatore fp CGIL Inpdap

Marinella Perrini


 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @fpcgilbo: @Bologna @FpCgilNazionale @FPCGILER @CgilBologna Minacce e insulti a Delegato e Funzionario della FP-CGIL di Bologna - "Nonâ€... 6 ore fa 18/07/2019 09:08 1151750613866287105
  2. RT @cgilnazionale: La scomparsa di #Camilleri lascia un grande vuoto di passione civile. La sua vita e il lavoro sono sempre stati testimonâ... ieri 17/07/2019 12:42 1151442162745262080
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico