1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

Incontro geografia giudiziaria - Italia del Sud e Sicilia

 

 
Alle lavoratrici e ai lavoratori
della Giustizia
 
  
Si è svolta oggi la prevista terza e ultima riunione sulla geografia giudiziaria in relazione alle regioni: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.
Abbiamo ribadito per l'ennesima volta la nostra totalità contrarietà alla legge delega così come è stata prospettata, abbiamo invece chiesto, in qualità di firmatari del "Patto per la giustizia e per i cittadini" di partecipare ad una seria riforma che razionalizzi le sedi giudiziarie senza tagliare i diritti dei cittadini.

Come premessa ai nostri interventi su ogni regione, per i cui dettagli rinvio ai comunicati regionali, abbiamo ribadito che la riforma in questione rientra in una politica che di fatto toglie progressivamente lo stato dal territorio in una astratta logica di risparmio che nulla ha a che vedere con i principi costituzionali di cittadinanza.  Non condividiamo inoltre i parametri usati dalla Commissione Tecnica in quanto obsoleti (dati Istat 2001) e poiché riteniamo che suddetta Commissione, come è emerso dalla discussione, non abbia fatto alcun rilevamento né sulle capacità di recepimento degli uffici cosiddetti accorpanti né sul tasso di criminalità dei territori né sulla orografia delle regioni interessate o sulla rete dei trasporti.

Ci risulta che il lavoro della Commissione sia già all'esame delle commissioni parlamentari ma il Presidente Birritteri ha preso l'impegno personale a redigere una relazione ulteriore che tenga conto delle osservazioni fatte dalle OO.SS e dai territori stessi. Da parte nostra abbiamo già chiesto più volte una audizione sulle questioni ad entrambe le Commissioni Giustizia e intendiamo continuare a portare avanti le ragioni dei lavoratori e dei cittadini.
  
La prossima riunione del 10 maggio verterà sulla mobilità del personale perdente posto a seguito delle soppressioni per il quale abbiamo chiesto che fosse fatto un emendamento della legge delega che permetta che la materia venga trattata dalla contrattazione nazionale e decentrata, in modo da garantire ai lavoratori dei sopprimendi uffici di scegliere la nuova sede lavorativa. 
Vi terremo informati sugli sviluppi.
  
Roma, 17 aprile 2012

                                                                  Per Funzioni Centrali FPCGIL
                                                                           Nicoletta Grieco

 

 

 

 
 
Come sapete oggi abbiamo partecipato alla ultima riunione sulla geografia giudizaria.
Vi inoltro, appena trovata sul web, la relazione finale della Commissione Tecnica Ministeriale che stabilisce i parametri in base ai quali si richiede la soppressione dei Tribunali e delle Sezioni Distaccate e che oggi è arrivata alle Commissioni giustizia Camera e Senato.
 
Sembrerebbe che le osservazioni che abbiamo fatto nelle tre riunioni sulla geografia saranno inviate insieme a quelle dei territori in una ulteriore relazione del Capo Dipartimento Birritteri alla Ministra Severino. E' chiaro che ormai le decisioni sono in mano alla politica dalla quale dipenderà la chiusura di un tribunale oppure di un altro. Da parte nostra come sapete abbiamo chiesto di essere auditi nelle due Commissioni per esporre le nostre perplessità su come è stata elaborata la relazione e sul progetto di riforma che a nostro avviso non risponde a parametri di razionalizzazione ma a semplici tagli lineari.
 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico