1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

Fp Cgil: Adesione Marcia per l'amnistia, la giustizia e la libertà

Abbiamo reputato opportuno procedere all'adesione della FP CGIL all'Appello per la Seconda Marcia per l'amnistia, la giustizia e la libertÓ che consiste nelle poche righe che seguono:
"Per chiedere al Parlamento un impegno concreto e solerte, adeguato ad affrontare le drammatiche condizioni in cui versano la giustizia e le carceri nel nostro Paese. Oggi ancora pi¨ di sei anni fa, ormai da decenni, si tratta di una delle pi¨ grandi questioni sociali in Italia, fonte continua di condanne - ripetutamente sin dal 1980 - da parte delle Corti di Giustizia europea e internazionali, per violazione dei diritti umani fondamentali."
 
Condividiamo, come federazione di categoria, le valutazioni e gli obiettivi dell'appello - compresa la necessitÓ di adottare un provvedimento di amnistia in grado di decongestionare i carichi di lavoro attuali della magistratura e diminuire grandemente l'attuale tensione delle carceri anche dal punto di vista lavorativo e di creare i presupposti per una pi¨ complessiva riorganizzazione e riforma della giustizia penale e del sistema penitenziario ad essa indissolubilmente legata. A questo si aggiunga che, da tempo, lavoriamo insieme a molte delle associazioni promotrici dell'appello stesso con le quali condividiamo proposte e obiettivi.(vedi elenco pubblicato all'indirizzo http://www.radicalparty.org/it/promotori-seconda-marcia-amnistia)

Di seguito si riportano le schematiche motivazioni che corredano l'adesione all'iniziativa del 25 aprile:
"Nessuna riforma della Giustizia pu˛ prescindere dalla soluzione alla questione del sovraffollamento delle carceri, nÚ dalla adeguata dotazione materiale e personale a disposizione dell'esecuzione della pena e del trattamento, indirizzato al recupero e all'integrazione della persona detenuta. Quindi lotta per l'amnistia, contro le leggi criminogene e per adeguati investimenti in personale di custodia, assistenti sociali, educatori, personale amministrativo.

Per questi motivi la FP CGIL aderisce all'iniziativa e sarÓ presente il 25 aprile a Roma".
 

P. la Segreteria Nazionale
Salvatore Chiaramonte


Roma 23 aprile 2012
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


  1. Stampa
 

Lavoro Pubblico