1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

Tavolo tecnico - incontro del 4 giugno 2012

 

 
Si è svolta il 4 giugno scorso una riunione di tavolo tecnico relativo al passaggio del servizio SASN alle regioni, tale riunione ha riguardato soltanto la situazione del personale a convenzione, certamente ce ne sarà una prossima per il personale di ruolo del ministero della Salute, in servizio presso i SASN.
 

La bozza di regolamento riferita, lo ripetiamo, in questa riunione, soltanto al personale a convenzione, recepiva alcune delle nostre  osservazioni illustrate nella riunione precedente e naturalmente presentava ancora delle criticità che ci sembra siano avviate a positiva soluzione, anche grazie all'intervento della nostra delegazione.
 

Ci sembra positivo, e lo è, che sia stato rimarcato il ruolo specifico del servizio che viene fornito dai SASN sia in termini di prestazioni medico infermieristiche sia per le modalità in cui queste prestazioni devono essere rese agli assistiti. Dal nostro punto di vista la specificità del servizio è la prima garanzia che le professionalità presenti nei SASN siano valorizzate e non disperse, sia se la vediamo dal lato della quantità sia se la vediamo dal lato della qualità.
Ci sembra positivo, e lo è,  che le convenzioni prossime venture siano affidate ad un organismo, la SISAC, che ne può garantire l'unicità sul piano nazionale e che, cioè, sia sventata in radice  la possibilità che ogni regione si regoli autonomamente.
Ci sembra positivo,  e lo è, il fatto che l'anzianità di servizio presso i SASN sia garantita a tutti i livelli, giuridici ed economici.
Veniamo ora alle criticità:
In primo luogo la questione del monte orario complessivo: abbiamo sostituito la dizione : " non superiore" con  la dizione "pari". Lo scopo è quello di evitare che -non superiore- possa trasformarsi in - inferiore-. Quindi non si perderanno ore di  lavoro perchè saranno conteggiate quelle complessive del servizio.
Abbiamo inserito, per il personale infermieristico, fisioterapisti,tecnici sanitari di radiologia medica e tecnici di laboratorio biomedico la clausola relativa alla vigenza degli accordi esistenti ,fino alla nuova convenzione da stipulare con  la SISAC, allo scopo di evitare che possano esistere, seppur in via ipotetica vuoti normativi.
Su tutti questi aspetti si è verificata una unità di intenti e considerazioni anche con le organizzazioni dei medici.
Abbiamo infine chiesto informazioni sui pronto soccorso aeroportuali gestiti direttamente dallo Stato e sulla convenzione esistente con la Croce Rossa che sarà anch'essa trasferita alle regioni.
Il regolamento che stiamo discutendo ha contenuto normativo, vuol dire che ciò che sarà scritto impegnerà tutti i soggetti coinvolti, la migliore garanzia del mantenimento del servizio e dei livelli occupazionali, certo siamo ancora  nella fase della bozza e certamente le Regioni vorranno dire la loro e così le altre istituzioni coinvolte. Per questo, stiamo predisponendo una richiesta di incontro alla conferenza Stato- Regioni per esplorare, anche da quel versante, lo stato delle cose ,con particolare  riguardo  al rapporto con gli assistiti, quindi il servizio che deve essere reso e il rapporto di lavoro sia del personale in convenzione che quello di ruolo del ministero della Salute.
 

Per FP CGIL Funzioni Centrali
Cosimo Arnone
 


 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico