1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

STATO DI AGITAZIONE AL MIUR

 

MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITA' RICERCA

 

Insieme a  CISL, UIL, CONFSAL UNSA, UGL INTESA, FLP e USB del Ministero, abbiamo proclamato lo stato di agitazione del personale del MIUR.
 
Riteniamo a forte rischio la salvaguardia delle funzioni dell'istruzione sul territorio e possibile la progressiva chiusura dei nostri Uffici con conseguente messa in mobilitÓ del personale.
 
Al non rispettato impegno del Capo di Gabinetto di comunicarci le intenzioni del Ministro sul riassetto della nostra Amministrazione, abbiamo replicato responsabilmente con un documento di tutte le Organizzazioni Sindacali, pronti a discuterlo e a confrontarci.
 
Anche su questo non abbiamo ricevuto alcuna risposta.
 
Tale comportamento contraddice l'impegno assunto a nome del Governo dal Ministro della Funzione Pubblica nell'intesa raggiunta con Organizzazioni Sindacali e Enti Locali che prevedeva il confronto con le Organizzazioni Sindacali anche sulle questioni legate alla spending review delle singole Amministrazioni.
 
Forte Ŕ la preoccupazione che alla fine, anche in questo caso, ci troveremo di fronte a tagli utili unicamente a "fare cassa", sacrificando servizi pubblici e diritti di cittadinanza.
 
Non Ŕ tagliando funzioni pubbliche e posti di lavoro che si realizza la crescita del Paese.
 
Chiediamo alle strutture della FP CGIL regionali e territoriali di affiancare le lavoratrici e i lavoratori degli uffici del MIUR nella organizzazione di assemblee che spieghino chiaramente la gravitÓ della situazione, che peraltro sembra essere comune a tutte le Amministrazioni, e nel predisporre o.d.g. di protesta da inviare ai vertici politici ed amministrativi.
 
In allegato la nota unitaria con la proclamazione dello stato di agitazione e il documento sempre unitario che abbiamo ormai da una settimana consegnato all'Amministrazione.
 
Roma, 19 giugno 2012

                                                 FP CGIL MIUR
                                                          Angelo Boccuni 
 


 
 
 


  1. Stampa
 

Lavoro Pubblico