Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

 

News

 

COMUNICATO

LA QUESTIONE DELL'IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DEL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL CNEL RELATIVA AL FUA 2011 SIGLATA (NON DALLA CGIL) IL 21 MAGGIO U.S. SI RISOLVE IN UN "ACCORDO - PASTICCIO"

 
 

Questa Organizzazione ha atteso, ai sensi dell'articolo 5 del CCNL del 14 febbraio 2001 (sostituito dall'articolo 4 del CCNL 2002-2005 del 18 luglio 2006: "in caso di rilievi da parte del Collegio dei revisori, la trattativa deve essere ripresa entro cinque giorni"), la convocazione urgente per la riapertura del tavolo di contrattazione del Fondo unico di amministrazione relativo all'anno 2011.

Alla data odierna non si può che contestare la scelta dell'Amministrazione di (ri)proporre la sottoscrizione di due articoli dell'ipotesi di accordo del 21 maggio u.s., ritenendo tale espediente tecnico una "scorciatoia" rispetto alla "via principale" che invece dovrebbe essere offerta al personale del CNEL per la meritevole attività prestata (nell'ormai lontano 2011): un'unica sessione negoziale di definizione del FUA 2011 e dei suoi effetti per l'anno corrente, mediante un nuovo testo (di ipotesi) di accordo, del quale si propongono di seguito i contenuti di base.

 

"IL CONTRATTO INTEGRATIVO CHE VORREMMO..."

(MODIFICHE E INTEGRAZIONI AL TESTO DELL'IPOTESI DI ACCORDO DEL 21 MAGGIO 2012)

 

Art. 1
Aggiungere alla fine: "..., salvo diverso termine previsto dal presente accordo".

 

 
Art. 2
Sostituire il secondo capoverso: "A tale importo si aggiungono €184.505,55, derivanti dai risparmi di gestione connessi a processi di digitalizzazione e di recupero di efficienza nonché di riorganizzazione strutturale e gestionale posti in essere nel corso dell'esercizio finanziario 2011 e certificati dal Collegio dei revisori".

Il terzo capoverso ("Tali risparmi, ... innovazione.) è da eliminare.

 

Art. 3
Al primo alinea aggiungere: "ai sensi dell'art. 72 del CCNL 1998-2001".

 

Art. 4
Diminuire l'importo della lettera a) (merito individuale) aumentando contestualmente quello della lettera d) (produttività colletiva).

Si ritiene congruo uno stanziamento di €155.000,00 per quest'ultima voce.

 

Art. 5
Al secondo alinea rivedere l'importo

Sostituire la frase "dalla dichiarazione per punti sottoscritta dalle OOSS il 27 luglio 2010, compresa la partecipazione attiva alla formazione" con la seguente: "dal presente accordo (all.1), fino a nuovo accordo in materia che le Parti si impegnano a stipulare entro l'anno corrente".

 

Art. 6
Al secondo alinea sostituire la frase "così come effettuato...2011" con :"fino a nuovo accordo in materia"

L'ultimo capoverso è da sostituire con: "Le Parti concordano di incrementare con una parte delle risorse stabili disponibili la misura dell'indennità CNEL, risalente al 2006. L'indennità, nelle nuove misure previste nella tabella ..... (all.n....)., sarà corrisposta, con le medesime modalità, in acconto a valere sul FUA 2012, con decorrenza dal 1/07/2012 fino a nuovo accordo in materia."

Si stima sufficiente un impegno aggiuntivo (per sei mesi) di risorse stabili del FUA 2012 di circa €70.000,00.

 

 
Art. 7
Al secondo alinea rivedere l'importo.

L'ultimo alinea è da sostituire con: "Le Parti concordano che l'importo da destinare al finanziamento della produttività collettiva per l'anno 2012 non sarà inferiore all'importo destinato alla medesima finalità dal presente accordo". (€155.000,00)

 

"Art. 8

Le Parti concordano che alla fine del mese di giugno e alla fine del mese di novembre l'Amministrazione convoca i rappresentanti sindacali per il confronto previsto dall'art. 70, comma 2 del CCNL 1998-2001.

Le Parti concordano altresì che prima dell'erogazione dei compensi previsti dal presente accordo nonché quando venga richiesto da una delle Parti, saranno svolti incontri di verifica sull'attuazione del presente accordo ai sensi dell'art. 5, comma 4 del citato CCNL."

 

"Dichiarazione congiunta

Le Parti concordano di dedicare, entro l'anno corrente, apposite sessioni di esame congiunto volte ad approfondire:

1) prospettive e soluzioni per il personale precario in servizio presso il segretariato generale;

2) modalità e finanziamento di politiche finalizzate allo sviluppo economico e professionale del personale non dirigente, anche alla luce della programmazione del fabbisogno di personale nel triennio 2012-2014."

Non stiamo chiedendo la "luna" ma solo di poter finalmente negoziare un accordo integrativo che garantisca i meritati (e più volte annunciati) riconoscimenti al Personale non dirigente del CNEL.

 

Roma, 2 luglio 2012

 
                                                FP CGIL CNEL
                                 Margherita Morra Andrea Impronta

 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito