1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

 

Coni servizi mobilità verso il settore pubblico, situazione della UITS


 
 
Si è svolta lo scorso 10 settembre la riunione con Coni Servizi relativa agli argomenti in oggetto.
La possibilità di una mobilità dei lavoratori Coni Servizi, assunti prima della privatizzazione verso il settore pubblico, è stata inserita nella legge 135/2012, questa possibilità, ai sensi dell'art. 30 del 165/2001, varrà fino al 31 dicembre 2013, essa come ognuno può facilmente comprendere, si presenta come una eventualità piuttosto remota, stante le politiche delle pubbliche amministrazioni e la prossima definizione delle piante organiche da parte delle singole amministrazioni, che in alcuni casi porteranno addirittura alla dichiarazione di esubero.
Tuttavia, abbiamo svolto un ragionamento che a prescindere dalla situazione concreta, portasse alla definizione di un accordo. Secondo noi in primo luogo la possibilità della mobilità deve essere garantita a tutto il personale assunto prima del 2003 a prescindere dalla sua collocazione attuale, se cioè presti servizio presso Coni Servizi al centro o in periferia, oppure sia in aspettativa ai sensi dell'articolo 30 del CCNL. Per questo personale ovunque collocato la possibilità di accedere alla mobilità deve essere garantita anche se dovesse aderire alla procedura stabilita dall'accordo che abbiamo fatto per scongiurare i licenziamenti, lo scorso agosto. Se cioè un lavoratore inserito nelle liste di mobilità decide di passare in aspettativa alla federazione dove presta la sua opera, il 30 settembre ultimo giorno utile per farlo, egli deve poter fare la domanda di mobilità e la Coni servizi deve dare il nulla osta. Infine abbiamo proposto che il nulla osta sia automatico in caso di disponibilità all'assunzione da parte della pubblica amministrazione.
Abbiamo trovato da parte della società, una piena disponibilità alle nostre posizioni a parte l'ultimo punto, la società cioè assicura che darà a tutti il nulla osta ma non è disposta a metterlo in un accordo. Ci è sembrato che la nostra posizione, tesa a formalizzare una procedura che naturalmente è regolata dalla legge, non sia stata molto apprezzata dal tavolo e quindi non è stata accolta, resta da parte della società l'impegno ad agire per come ha dichiarato.
Relativamente alla situazione della Unione tiro a segno, federazione anomala in quanto ente pubblico,essa si presenta con qualche complessità che dal nostro punto di vista non rende possibile un accordo sulla base dell'art.30 del 165/2001 nel senso chiesto dalla società.
La società ha chiesto di scrivere che ai sensi della normativa che consente il passaggio da Coni servizi alla pubblica amministrazione i lavoratori, dipendenti di Coni servizi presso la UITS avrebbero dovuto fare domanda per il passaggio. Noi abbiamo sostenuto che sarebbe giusto e positivo si realizzasse il passaggio, previsto dalla norma ma che lo strumento proposto si prestasse, in questo momento, non nella fase di dichiarazione di esubero, a censure di varia natura.
Ci siamo però resi disponibili a fare un accordo che regolamenti anche per i lavoratori della federazione tiro a segno le condizioni già stabilite per tutti gli altri lavoratori ai sensi dell'articolo 30 del CCNL.
La società si è dichiarata anche in questo caso a garantire al personale della UITS il trattamento riservato agli altri lavoratori, ma ha richiesto con forza la stipula di un accordo contenente la previsione del passaggio alla federazione, anche allo scopo di liberare la strada al concorso che la UITS dovrebbe svolgere e che potrebbe essere utile per la stabilizzazione dei precari in servizio.
Rispetto le nostre posizioni si è riservata un approfondimento.
 
Roma, 12 settembre 2012

                                                                      per FP CGIL Funzioni Centrali
                                                                                Cosimo Arnone
 


 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico