Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

 

News

 

SANITA' MILITARE

 

COMUNICATO

  
In data odierna si è tenuta un'ulteriore riunione presso l'Ufficio di Gabinetto del Ministro sulla definizione dell'ipotesi dei piani di reimpiego a carattere generale del personale civile relativamente ai provvedimenti di riordino della Sanità militare.
 
Nel corso del nostro intervento abbiamo rappresentato quanto segue:
 
-  Prima di procedere alla definizione dei piani di reimpiego del personale, occorre avviare i tavoli di concertazione a livello locale e soltanto successivamente riconvocare una riunione di livello nazionale per l'eventuale definizione.
-  Abbiamo chiesto notizie aggiornate in merito ai contatti avuti con il Dipartimento della Funzione Pubblica per ricercare le più opportune ed adeguate soluzioni per la sede di Chieti.
-  Abbiamo sollecitato l'individuazione di una data per l'incontro con il Ministro sia per la sottoscrizione del protocollo sui risparmi da destinare al Fondo Unico di Amministrazione, sia per acquisire la posizione ufficiale del responsabile politico sullo schema di decreto legislativo attuativo della legge 244/2012 che sta circolando in questi ultimi giorni in rete.
 
In sede di replica l'Amministrazione ha comunicato che per l'inizio della settimana prossima verrà inviata la convocazione per l'incontro con il Ministro, che verranno impartite specifiche direttive al fine dell'avvio dei tavoli locali propedeutici alla definizione dell'ipotesi di reimpiego del personale, per quanto riguarda, invece, la criticità di Chieti sono stati avviati i primi contatti con il Dipartimento della Funzione Pubblica che proseguiranno nei prossimi giorni.
 
Sullo schema di decreto legislativo che sta circolando in rete è stato riferito che lo stesso non è attendibile, in quanto il Ministro ha assunto l'impegno -in relazione all'imminente conclusione del suo mandato- di non definire i decreti delegati attuativi della legge 244/2012.
 
 

            FP CGIL                  CISL FP                   UIL PA
       Noemi Manca          Paolo Bonomo            Sandro Colo

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito