1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

Art. 33 del D.P.R. 28 febbraio 2012 , n. 64 (Regolamento di servizio del Corpo nazionale dei vigili del fuoco) - Assenze per malattia.

Roma, 28 febbraio 2013

Al Capo Dipartimento Vigili del Fuoco,Soccorso Pubblico e Difesa Civile
Dott. Francesco Paolo TRONCA
Al Dirigente dell'Ufficio Sanitario
Dott. Daniele SBARDELLA
Al Responsabile dell'Ufficio Garanzie e Diritti Sindacali
Dott. Giuseppe CERRONE
 

Oggetto: Art. 33 del D.P.R. 28 febbraio 2012 , n. 64 (Regolamento di servizio del Corpo nazionale dei vigili del fuoco) - Assenze per malattia.

 
L'art. 33 del D.P.R. 64/12 regolamenta le assenze per malattia del personale VV.F., in particolare al comma 3 prevede che, per il personale appartenente ai ruoli operativi, dopo un'assenza superiore ai 20 giorni debba essere presentato un certificato medico contenente l'indicazione della diagnosi.
 
La successiva valutazione al fine della ripresa in servizio viene demandata alle strutture mediche regionali e provinciali che, anche in funzione della tenuta del libretto sanitario individuale, provvedono alle eventuali verifiche mediche.
 
A tale riguardo, alcune nostre strutture territoriali (in particolare la FP CGIL VV.F. di Taranto) hanno segnalato che il Sanitario incaricato ravvisa sempre la necessità di visitare il personale, prima della riammissione in servizio dopo tale limite, costringendolo a prolungare la malattia con attestazione fittizia, per l'impossibilità del responsabile medico di visionare il certificato ed effettuare la visita in tempo utile, proprio a seguito della connotazione di carattere personale di tale responsabilità disposta dal Dirigente del Comando in capo al lavoratore.

Peraltro, tale assenza forzata, oltre a danneggiare economicamente il personale per la mancata maturazione delle varie indennità derivanti dalla presenza in servizio, priva i Comandi dell'apporto di unità operative in un momento di grave sofferenza dell'organico.
 
In considerazione di quanto sopra esposto, si richiede l'emanazione di una apposita circolare esplicativa per uniformare i comportamenti dei medici su tutto il territorio ed un urgente incontro anche al fine di dare attuazione al comma 4 dello stesso art. 33, in cui è prevista l'emanazione di un Decreto del Ministro dell'Interno, adottato nel rispetto delle forme di partecipazione sindacale, allo scopo di individuare le patologie per le quali non e' indispensabile l'acquisizione della certificazione medica di cui al comma 3 del citato art. 33.
 
Tenuto conto che, inoltre, questa O.S. ha più volte chiesto una rivisitazione dell'assetto dipartimentale, si sollecita una specifica riunione per la ridefinizione complessiva dell'area medica.
 
In attesa di un sollecito riscontro si porgono distinti saluti.

Coordinatore Nazionale FP CGIL VVF
Mario MOZZETTA



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico