1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Riunione plenaria del Comitato per il Dialogo Sociale nelle Amministrazioni Centrali NEA

EPSU NEA

Bruxelles, 23 aprile 2013

Si è svolta il 23 aprile 2013 a Bruxelles la riunione plenaria del Comitato per il Dialogo Sociale nelle Amministrazioni Centrali.

La prima parte della sessione del mattino è stata dedicata all'approvazione e adozione dei verbali delle riunioni di dicembre e febbraio.

Sulla questione della crisi, che sta colpendo fortemente i paesi europei, si è passati alla discussione su un documento presentato dalla delegazione dei datori di lavoro (Eupae) della Francia sulla gestione delle risorse umane come mezzo per anticipare il cambiamento e uscire dalla crisi. Il documento "The strategy of agility", inizialmente proposto dalla sola delegazione francese è diventato una proposta di tutta l'Eupae per arrivare a una possibile 'dichiarazione comune "insieme alla delegazione Tuned.
La delegazione Tuned ha immediatamente rappresentato la incompletezza del documento, in cui si parla solo di alcuni aspetti della gestione delle risorse umane, e non si inquadra più ampiamente il problema, chiedendo un documento di più ampio respiro e contestando anche sia il titolo del documento, "La strategia della agilità" che ricorda in effetti un po' troppo la flessibilità, sia la forma della 'dichiarazione', aggiungendo che, venendo dalla firma di un accordo quadro, non si ravvisava la necessità di un nuovo documento comune in tempi così ravvicinati.
La delegazione Eupae ha insistito dicendo che il documento rispecchia gli aspetti principali dell'accordo quadro ed ha voluto, nonostantea lcune ripetute critiche da parte di Tuned, procedere all'analisi del documento punto per punto.
La discussione si è protratta fino alla sessione pomeridiana, in conclusione della quale in qualità di membro Tuned per l'Italia abbiamo dichiarato di essere comunque insoddisfatti e non pronti a firmare un documento che, soprattutto nei paesi mediterranei, potrebbe tradursi in un lasciapassare per riforme per fronteggiare la crisi, fatte, come avvenuto nel recente passato, soprattutto di tagli indiscriminati. Troppo spesso l'approccio di gestione della finanza pubblica in paesi come l'Italia si è tradotto in tagli al pubblico impiego con conseguenti diminuzioni del servizio;  abbiamo ribadito che in quanto garanti di diritti costituzionali non possiamo sottoscrivere azioni le cui conseguenze ne provocano la attenuazione.
A questo punto Eupae ha richiesto di inviare gli emendamenti per la riunione di giugno; noi invieremo dunque alla segreteria di Tuned entro il 15 maggio le nostre considerazioni.

A seguire il rappresentante della Commissione ci ha comunicato che potrebbe esserci in un futuro prossimo una iniziativa che intende estendere il contenuto di tre direttive in materia di informazione e consultazione. anche al pubblico impiego, ad oggi escluso.

Si è conclusa la riunione con gli ultimi due punti all'odg, ovvero la diffusione e pubblicizzazione dell'accordo quadro firmato a dicembre e la consultazione della Commissione sui tirocini per i giovani.

Il prossimo appuntamento è a Dublino il 14 giugno.

Nicoletta Grieco
componente supplente della delegazione Tuned per l'Italia

 
 

Le tre direttive di cui la Commissione intende estendere il campo di applicazione alla pubblica amministrazione:




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico