1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

Campagne

 
31 maggio 2013: Presentazione campagna nazionale per salvaguardare contributi e diritti dei precari della gestione separata
 

 
Comunicato stampa CGIL, FLC, FP, NIDIL, INCA

Sei precario e ti scappano i contributi?
Senza i contributi previdenziali perdi i tuoi diritti: maternità, malattia, una tantum, pensione
 
E' questo lo slogan scelto da CGIL, FLC, FP, NIDIL e INCA per promuovere la giornata di mobilitazione, a sostegno dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici iscritti alla Gestione separata Inps che sarà presentata in una conferenza stampa il 31 maggio 2013, in Corso d'Italia, 25 (sala Santi) alle ore 12.30. Ad illustrarla saranno Vera Lamonica, segretaria confederale della Cgil, Morena Piccinini, presidente Inca e alcuni dirigenti delle Federazioni dei lavoratori pubblici (FP CGIL), degli atipici (NIDIL) e della scuola, università, ricerca e AFAM (FLC).
--------------------------------------------------
L'iniziativa nasce dall'allarme, già lanciato mesi fa dalla Cgil e dall'Inca, dopo alcune segnalazioni da parte di ricercatori e assegnisti di diverse Università, con contratti co.co.pro, ai quali l'Inps non ha accreditato correttamente i versamenti contributivi previdenziali, provocando loro non pochi disagi, a cominciare da indennità di maternità non riconosciute o riconosciute parzialmente e mettendo a rischio anche le loro aspettative pensionistiche. 
 
Il problema dei contributi scomparsi dei precari è già stato affrontato dall'Inca nel 2007, quando ad essere investiti erano alcuni lavoratori dell'Università Federico II di Napoli, ottenendo poi dall'Inps la modifica delle posizioni individuali.

Ma il problema è riemerso in modo più critico, dopo le recenti denunce pervenute alla Cgil di lavoratori e lavoratrici iscritti alla Gestione separata Inps, esclusi dai diritti perché il committente (la maggior parte Amministrazioni pubbliche) ha omesso, del tutto o solo parzialmente,  di effettuare i versamenti contributivi pur avendo operato, in molti casi, la trattenuta al lavoratore. 

Le organizzazioni sindacali promotrici della campagna, pur non potendo fare una stima di quanti siano i lavoratori e le lavoratrici coinvolti, affermano che si tratti soprattutto di lavoratori impegnati nei Ministeri, nei Comuni, nelle Università e in Istituti di ricerca pubblici (per collaboratori, assegnisti di ricerca, dottorandi di ricerca).

Questa è la ragione che ha indotto la Cgil, insieme a Fp, Flc, Nidil e Inca a promuovere una vera e propria campagna per sensibilizzare tutti i lavoratori precari delle diverse amministrazioni e tutti gli iscritti alla Gestione separata Inps affinché controllino le proprie posizioni assicurative con l'aiuto degli esperti del Patronato della Cgil.

Il 5 giugno, dunque, dalle 9 alle 13.30, saranno allestiti dei banchetti  presso le Università e le pubbliche amministrazioni maggiormente interessate al problema, secondo i dati Inps. Gli operatori di Inca, insieme ai sindacalisti di FP CGIL, NIDIL CGIL E FLC, offriranno una consulenza gratuita ai lavoratori e alle lavoratrici interessati, che saranno invitati a verificare il loro estratto conto Inps individuale, a richiedere eventuali integrazioni di contributi mancanti, rivendicare le prestazioni (quali l'indennità di maternità ecc.) rifiutate o non correttamente liquidate dall'Inps.

I banchetti saranno allestiti presso le Università di Roma (La Sapienza), Cagliari, Modena,  L'Aquila, Sassari, Brescia e Palermo nonché presso i Comuni di Napoli e di Livorno.

A Roma, gli operatori di patronato e i sindacalisti promotori della campagna saranno presenti anche al Ministero dell'Ambiente (Via Cristoforo Colombo), al Ministero per i beni e le attività culturali (Via del Collegio romano) e presso le ASL Roma C, in via Primo Carnera 1 e ASL Roma H (Albano Laziale).
 
Roma  24 maggio 2013
 

 

Controlla i tuoi versamenti alla Gestione separata dell'Inps.

 
Tu hai un contratto di lavoro precario? 
Se sei un collaboratore a progetto, un co.co.co., un associato in partecipazione, un assegnista di ricerca o hai una borsa di dottorato verifica i tuoi contributi previdenziali alla Gestione separata dell'Inps.

Perchè 
Molti lavoratori, rivolgendosi all'INCA, si sono accorti che i loro contributi non erano stati versati correttamente. Se vuoi evitare cattive sorprese sulla futura pensione, verifica la correttezza della tua posizione previdenziale.

Ricordati!!!
Se i contributi non ci sono o sono stati versati parzialmente, rischi di perdere importanti diritti come la maternità, la malattia o l'una tantum in caso di disoccupazione (per i contratti a progetto), oltre che compromettere la futura pensione.

Come fare? 
Rivolgiti al Patronato INCA o mettiti in contatto con una nostra sede sindacale o con il rappresentante CGIL del tuo luogo di lavoro. Tramite l'INCA potrai verificare l'estratto conto contributivo Inps e, qualora ci fossero errori, pretendere l'accreditamento dei versamenti mancanti e il riconoscimento delle prestazioni (quali per sempio l'indennità di maternità e malattia) non correttamente liquidate.
 
Non farti scappare i contributi previdenziali.
Non rinunciare ai tuoi diritti. 

 
 

 
Link
 

Materiali da scaricare
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Abbi cura di te. L'#8maggio presentiamo a Firenze con @Patronato_Inca il 1° report su ‘Le patologie di origine prof… https://t.co/xmiPa... 8 ore fa 23/04/2019 15:40 1120683790106603523
  2. ? Il governo promette assunzioni ma licenzia i giovani. Col decreto Salvini 18 mila disoccupati nei servizi ai migr… https://t.co/5NNfPzEE... 3 giorni fa 20/04/2019 19:23 1119652712830963717
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico