1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Relazione incontro con il Sottosegretario, On. Gianpiero Bocci.

 
Nella giornata del 18 giugno 2013, presso il Dipartimento VV.F., si sono svolte le riunioni convocate dal Sottosegretario di Stato On. Gianpiero Bocci per un primo incontro di saluto e conoscenza delle problematiche che, da tempo, attanagliano il Corpo Nazionale VVF.

Nella mattinata, le OO.SS. rappresentative del personale non direttivo e non dirigente del Corpo hanno tratteggiato i gravi problemi e le preoccupazioni sulla situazione di stallo del confronto sindacale nel Dipartimento.

La FP CGIL VVF ha sottolineato, in particolare, la grave situazione di mancanza delle corrette relazioni sindacali e rappresentato tutte le criticità già espresse nelle diverse note inviate all'Amministrazione e rimaste senza risposta, consegnando al Sottosegretario Bocci una relazione contenente le richieste e le proposte della nostra Organizzazione Sindacale.

Dopo il consueto giro di tavolo ha preso la parola l'On. Bocci il quale, dopo aver ringraziato tutte le OO.SS. per l'ampia illustrazione delle problematiche del Corpo, ha tenuto a precisare la necessità di definire un metodo di lavoro per proseguire nelle prossime riunioni, con Ordini del Giorno ristretti e soluzioni calendarizzate.

Ha dichiarato la sua volontà ed il suo impegno verso il rispetto della concertazione che ritiene l'unico strumento utile per la risoluzione dei problemi, dove sono tutti attori e tutti responsabili, al fine di addivenire a soluzioni per quanto possibile condivise.

E' sua intenzione farci pervenire una bozza sulla convocazione di specifici incontri, contenente un elenco delle priorità da seguire attraverso strategie percorribili e tempi definiti per le possibili soluzioni.

Restano fuori dal tavolo di discussione i problemi di natura esclusivamente politica, quali i rinnovi contrattuali e la situazione pensionistica del personale, sulla quale abbiamo ribadito la nostra richiesta di blocco del regolamento di armonizzazione e l'esclusione dalla norma generale anche del personale amministrativo appartenente al CNVVF, considerata l'intenzione dell'attuale Governo di rivedere la cosiddetta "riforma Fornero".

Durante l'incontro sono state inoltre illustrate alcune soluzioni a determinate questioni, già discusse in passato e sollecitate dalla nostra Organizzazione, quali il potenziamento dell'organico e l'istituzione del fondo emergenze, che saranno oggetto di un decreto di prossima emanazione.

Al riguardo abbiamo chiesto di inserire anche un intervento in materia di soccorso sanitario realizzato dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco con la propria componente aerea, nonché la proposta normativa finalizzata a chiarire le disposizioni legislative disciplinanti le attività di soccorso in montagna, in grotta e in ambienti ostili e impervi.

Inoltre, saranno attribuite al Capo del Corpo, con apposita delega del Capo Dipartimento, le funzioni riguardanti:
 
- riparto e autorizzazioni richiami in servizio temporaneo di personale volontario;
- assegnazione temporanea per esigenze di servizio alle sedi provinciali, nonché ai Nuclei specialistici, del personale non dirigente del C.N.VV.F;
- programmazioni periodiche della mobilità volontaria.
 
L'On. Bocci ha espresso, infine, il suo convincimento sulla valorizzazione delle risorse territoriali ed evidenziato la centralità della figura del cittadino come punto di riferimento della nostra azione.

La riunione pomeridiana, con le rappresentanze del personale Direttivo e Dirigente, si è svolta con le stesse modalità e in tale occasione i rappresentanti delle OO.SS. hanno rappresentato le principali problematiche di queste figure che, per la CGIL, oltre a comprendere quelle generali di tutto il Corpo sopra rappresentate, afferiscono anche all'effettivo decentramento di competenze alle strutture territoriali, alla necessità di rivedere in modo armonico l'organizzazione degli uffici centrali assegnati alle tre componenti dirigenziali presenti nel Dipartimento, valorizzando responsabilità e compiti di direttivi e dirigenti VVF.

Sono inoltre state rappresentate le difficoltà incontrate sul territorio per normative e regolamenti non sufficientemente chiari, come ad esempio il coordinamento della ricerca per persone disperse e spesso anche per la lotta agli incendi boschivi. Abbiamo anche chiesto di conoscere e poter valutare il recente lavoro del comitato per la revisione delle norme.

Il Sottosegretario ha precisato innanzitutto che i compiti dei Dirigenti e dei Direttivi devono essere contraddistinti dalle competenze di merito e non dalle differenze dei ruoli, ha poi reso noto il suo impegno a comprendere rapidamente tutte le problematiche che saranno affrontate in incontri dedicati a temi specifici, finalizzati al massimo consenso possibile.

Ha infine confermato che tra 15 giorni presenterà alle OO.SS. una "tabella" con indicate le principali problematiche, le possibili soluzioni e i prevedibili tempi di attuazione.

La CGIL pur non ritenendo di mettere in dubbio a priori le "buone" intenzioni del referente politico ma, tenendo conto di tante deludenti esperienze del passato, manterrà la massima attenzione sul rispetto degli impegni assunti e in particolare sul cronoprogramma promesso, riservandosi di valutare nel merito le proposte e di adottare comportamenti adeguati.

Mario MOZZETTA

 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @FPCGILER: È importante esserci per non dimenticare #stragediBologna #2agosto1980 https://t.co/LB1RN1OJh3... 13 ore fa 02/08/2021 10:17 1422109320590811136
  2. ? ?????? ?????????? ????: ????? ???????????? ? Oggi #29luglio dalle 16 in diretta su https://t.co/dBUZk56pYX c'è… https://t.co/NMqV53aICo... 4 giorni fa 29/07/2021 11:35 1420679238655565826
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico