1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
Comunicato
 



Lunedì 16 e martedì 17 si sono tenute due riunione con all'o.d.g rispettivamente i soprannumeri legati alla spending review e la mobilità a domanda; l'avvio del tavolo tecnico sulla omogeneizzazione dei trattamenti accessori 
 
Nell'incontro di lunedì si è affrontato prioritariamente l'argomento esuberi.
Gli esuberi, allo stato attuale, sono 2.490, ovvero quanti lavoratori  dovranno essere collocati in pensione.
Ad oggi sono state certificate 2612 posizioni assicurative alle quali se ne dovrebbero aggiungere circa 400 relative alla gestione pubblica.
Dovrebbero esserci, quindi,  circa 3000 possibili pensionamenti a fronte di 2490 esuberi. Questo vuol dire che non ci saranno procedure di mobilità coattiva e che, contemporaneamente, nontutti coloro in possesso di certificazione saranno collocati in pensione (cosa che avevamo già scritto nei precedenti comunicati).
Abbiamo chiesto che  nella nota da inviare ai lavoratori interessati per verificarne la volontarietà ad essere collocati a riposo,  l'Amministrazione evidenzi tutte le notizie utili per  permettereuna scelta consapevole.
Per la CGIL resta comunque fondamentale attivare un confronto che, oltre a prestare attenzione alle aspettative dei futuri pensionati, guardi anche alle ricadute in termini di qualità dei servizi erogati e ai  carichi di lavoro sul personale che resta in servizio.
Inoltre, abbiamo fatto presente la necessità che nelle prossime riunioni ci vengano fornite informazioni piu dettagliate, soprattutto rispetto ai tempi   di collocamento a riposo  e alla relativamappatura territoriale.
 
Mobilità volontaria
E' in fase di definizione il bando di mobilità nazionale previsto dall'accordo del 12 giugno sia per quanto riguarda il personale amministrativo sia per il profilo di vigilanza.
 
 
Benefici assistenziali
Dopo il nostro sollecito l'Amministrazione ci ha comunicato di aver quasi completato del tutto le operazioni  che consentiranno ai colleghi ex Inpdap e ex Enpals di poter rinegoziare i mutui con decorrenza primo luglio 2013.
 
Abbiamo inoltre esortato l'Amministrazione a pubblicare il bando 2012 per i soggiorni estivi, i sussidi didattici, gli asili nido e  gli assegni studio, nonchè a risolvere la ormai non più tollerabile problematica relativa alle richieste di prestito, ancora non soddisfatte, per il personale ex INPDAP.
 

≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈
 

Nella riunione di martedì 17 si è dato avvio al tavolo tecnico che dovrebbe analizzare la struttura del salario accessorio e verificare,le modalità e le risorse  per consentire l'omogeneizzazione dei trattamenti economici accessori.
Come CGIL abbiamo espresso la nostra priorità rispetto a qualsiasi tipo di proposta o proiezione ovvero:
il costo dell' omogeneizzazione non può essere posta a carico di una parte del personale.
Per quanto ci riguarda i lavori del tavolo tecnico devono dare risposta a una sola domanda,
 come omogeneizzare senza farne pagare il costo ai lavoratori.
Da alcune ipotesi che l'amministrazione  ha avanzatoemerge che l'omogeneizzazione delle retribuzioni accessorie andrebbe a danno di tutti i lavoratori della gestione pubblica ( - 660 euro annui), a danno di una consistente fetta di personale della gestione privata
(con decurtazioni annue da 181 fino a 1021 euro annui) e di buona parte del personale della gestione sport e spettacolo ( con riduzioni che vanno da 169 euro a 2500 euro annui).
Anni di blocco dei contratti e la costante riduzione del fondo dei trattamenti accessori hanno di fatto ridotto notevolmente il potere d'acquisto delle retribuzioni dei lavoratori dell'INPS che vedono, come tutti gli altri dipendenti pubblici, ancora non risolto il nodo del rinnovo dei contratti.
In una situazione come questa appena descritta la CGIL non è disponibile a ipotesi che pongono a carico di una parte dei lavoratori il costo dell'omogeneizzazione.
Abbiamo chiesto di aprire, invece, ragionamenti su due diversi fronti.
Uno interno al fondo, ovvero su come vengono distribuite le risorse all'interno dei vari capitoli di spesa (straordinario, posizioni organizzative, etc), l'altro riguardante l'analisi di come, allo stato attuale, per effetto della normativa corrente, il fondo si costituisce.
Per effetto della L. 122 e delle relative circolari Ministeriali  ogni anno il fondo diminuisce a causa dei pensionamenti,in particolareper il 2013  avremo una sua riduzione  di circa 20 milioni di euro e di quasi il doppio nel 2014 per effetto delle uscite del personale in soprannumero (spending).
 

Come CGIL abbiamo chiesto che nella prossima riunione si analizzino anche  le modalità di costituzione del fondo al fine di ricercare soluzioni che  ne riducano l'erosione.
 

 
Compensi avvocati ex INPDAP
 
Con le competenze del  mese di settembre dovevano essere corrisposti agli Avvocati dell'EX INPDAP gli onorari professionali ex art.6 CCNL Integrativo dell'8/1/2003. Poiché sono giunte notizie sulla mancata inclusione nella busta paga di tali emolumenti, sono state richieste informazioni all'Amministrazione e sembrerebbe che siano in corso verifiche e approfondimenti non si  sa a quale titolo e perché.
Nel prossimo incontro chiederemo le motivazione che hanno portato alla mancata erogazione di una parte della retribuzione e che la stessa sia liquidata sin dal prossimo mese.
 

Comandi 
 
Nonostante le rassicurazioni, a suo tempo, date del Direttore Generale circa la convocazione di uno specifico tavolo di confronto sulla questione comandi, sembrerebbe che l'Amministrazione non abbia piu intenzione di rinnovare quelli che man mano vanno in scadenza.
Abbiamo chiesto e ottenuto che la questione venga inserita all'ordine del giorno della prossima riunione,  prevista per lunedì prossimo.
Ancora una volta l'Amministrazione assume, unilateralmente, decisioni che rischiano di avere un impatto devastante sulla vita professionale e privata di centinaia di colleghi.
 

 
Decreto trasferimento risorse INPDAP
 
Il 6 settembre la Corte dei Conti ha registrato il suddetto decreto che vi alleghiamo.

 
Roma, 17 settembre 2013
 
 
FP CGIL NAZIONALE INPS
Oreste Ciarrocchi
 
 
 

 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico