1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 

COMUNICATO ACCORDO FUA 2012

 

 Grave violazione delle prerogative sindacali
 

 

Le scriventi Federazioni Nazionali denunciano la grave lesione delle prerogative sindacali e degli interessi del personale da parte dell'Amministrazione della Corte dei Conti relativamente all'accordo per la destinazione delle risorse connesse al FUA 2012.
 
Il Segretario Generale nel corso dell'incontro tenutosi ieri ha informato i sindacati che il Collegio dei revisori ha ridotto di circa un milione di euro le cifre destinabili al FUA con l'attuazione del Piano triennale dei risparmi ed ha quindi presentato ai sindacati una proposta di accordo definitivo sul FUA 2012 che, per come è formulata,  rischia di compromettere la possibilità di acquisire al Fondo stesso le ulteriori risorse risparmiate con il summenzionato Piano e di pregiudicare l'iniziativa condotta dalle scriventi per incrementare il salario accessorio dei lavoratori con parte dei risparmi connessi ai recuperi di efficienza organizzativa.
 
Nel corso dell'incontro il Segretario Generale ha ribadito la posizione dell'Amministrazione tesa a sostenere l'impossibilità di modificare la parte di accordo già certificata, senza un ulteriore passaggio al "MEF", cosa che comporterebbe, sempre ad avviso dell'Amministrazione, il rischio di un ulteriormente  ritardo nella liquidazione del salario accessorio. A tal proposito  si sottolinea come, nonostante la documentazione relativa all'asseveramento dei citati risparmi di gestione sia pervenuta a queste Organizzazioni solo ieri, non sia stata presa in considerazione la richiesta di una pausa di riflessione per valutare detta documentazione, arrecando un pregiudizio al diritto delle Organizzazioni sindacali di ricercare soluzioni contrattuali che tutelino tutti gli interessi dei lavoratori.
 
Il Segretario ha quindi sottoscritto l'accordo e ha invitato le altre sigle sindacali a firmarlo, sigle che, contrariamente  alle scriventi, non avevano firmato nel mese di aprile 2012 l'ipotesi di accordo.
 
Premesso che, in coerenza con quanto già definito e a tutela degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori, debba essere immediatamente avviato l'iter per il pagamento di quanto comunque già allo stato disponibile, le scriventi, stigmatizzando nuovamente il ritardo nella erogazione dei fondi del salario accessorio ai lavoratori e contestando il comportamento di chiusura dell'Amministrazione, continueranno, tuttavia, ad adoperarsi per garantire il pieno rispetto dell'accordo in linea con le richieste e gli interessi dei lavoratori, nonché a ricercare tutte le soluzioni idonee a garantire prospettive di incremento salariale.
 
Saranno a tal fine avviate da subito tutte le iniziative volte a sollecitare la rapida e positiva soluzione della vicenda in oggetto.
 
Vi terremo costantemente informati sugli sviluppi.
 
 Roma, 13 febbraio 2014


            CGIL FP                      CISL FP                     UIL PA
Salvatore Chiaramonte        Paolo Bonomo        Enrico Matteo Ponti
 

 
 

 



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico