1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
Comunicato

  
 
  Si è concluso con l'incontro di ieri pomeriggio a SMD l'esame al tavolo tecnico dello schema di decreto ministeriale di ripartizione della dotazione organica del personale civile in applicazione del D.P.C.M. del 22.01.2013.
  Di fatto, si è trattato della conclusione di un lavoro sul quale insieme a Cisl e UIL fin dall'inizio del confronto abbiamo sempre declinato la nostra netta contrarietà, sia per le modalità con le quali SMD ha inteso stilarlo che per l'assenza di un piano industriale capace di delinearne la strategia di fondo. 
  Un giudizio critico che abbiamo unitariamente riconfermato anche ieri quando, pur avendo appreso che erano state apportate delle modifiche agli organici di taluni poli e arsenali che di seguito elencheremo e che, a dire di SMD, indicherebbero una linea di indirizzo tendenziale verso l'area industriale, ci è stato comunicato che lo schema ultimato non poteva subire alcun altro cambiamento in vista del passaggio al tavolo politico che peraltro, guarda il caso, proprio mentre se ne stava discutendo, era già stato convocato dal Sottosegretario Domenico Rossi a palazzo Aeronautica per il prossimo 13 ottobre alle ore 16.30.
  

  Le nuove modifiche introdotte su base regionale, fermo restando il numero totale fissato dal D.M., riguardano l'aumento di 75 posti complessivi, così ripartiti:
n. 25 unità per l'arsenale di Taranto;
n. 15 unità per il polo di Terni;
n.  5 unità per l'arsenale di La Spezia;
n. 20 unità per il Macra di Piacenza;
n. 10 unità per Comando Aeroporto Cameri.
  

  Per quanto attiene, poi, al personale militare giudicato inidoneo e transitato nei ruoli di quello civile dal mese di novembre 2012 al mese di ottobre dell'anno corrente, SMD ha comunicato che si tratta di n. 324 unità inseriti nella II^ area e di n. 34 unità nella III^, oltre a confermare che non sono contemplate nel D.M.
   In ultimo, per ciò che riguarda la tabella di equiparazione, SMD riferisce di aver completato il proprio lavoro e di sapere che probabilmente la prossima settimana sarà convocata una riunione per discutere dei soprannumeri ante legge Fornero.
   E' evidente, almeno per quanto ci riguarda, che alla riunione convocata dal Sottosegretario confermeremo il giudizio politico negativo espresso al tavolo tecnico. Lo faremo perché continuiamo ad essere fermamente convinti della fondatezza delle nostre inascoltate ragioni, e perché riteniamo che le relazioni sindacali tra le parti debbano essere interpretate in maniera diversa.
        Roma, 9 ottobre 2014 

                             Il Coordinatore Nazionale FP CGIL     
                                       Ministero Difesa             
                                      Francesco Quinti



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico