Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Nuova convocazione Concorso Straordinario 334 Ispettori Antincendi. Relazione.

10.02.2015 -  Dando seguito alla comunicazione, medesimo oggetto, del giorno 5 u.s., in data odierna si è tenuta una nuova riunione nel merito del Concorso Straordinario per 334 Ispettori del CNVVF.
Nel precedente confronto, a fronte del parere sostanzialmente univoco da parte di tutte le OO.SS., nel merito della illegittimità dei decreti di esclusione dal concorso in parola per il personale specialista Portuale, SMZT e TLC, l'Amministrazione aveva ritenuto di procedere con ulteriori approfondimenti, al fine di valutare se, su tale questione, c'erano le condizioni per un eventuale ripensamento.
Ebbene, anche oggi il Direttore Centrale Affari Generali, Dott.ssa Preziotti, valutato l'impianto normativo esistente, nonché il regolamento ed il bando già emanati, ha ribadito che è convinzione della Parte Pubblica non ci siano le condizioni affinché gli specialisti possano ambire alla qualifica di Ispettore, poiché per gli stessi non c'è alcuna disponibilità di posti, né è possibile che rinuncino alla specializzazione in quanto ciò sarebbe contrario all'interesse dell'Amministrazione.
A nulla è valso ripetere, come è stato fatto da parte di tutti, le note ragioni contrarie a tale impostazione, pertanto, la delegazione FP-CGIL VVF, unitamente a gran parte dei sindacati presenti, dopo aver richiamato la totale responsabilità della Parte Pubblica di aver mortificato senza alcuna valida ragione le aspirazioni di tanti colleghi, oltre tutto esponendosi anche a probabili ricorsi amministrativi, ha chiesto di procedere con l'emanazione della graduatoria - che dovrebbe essere imminente - e con un ulteriore momento di confronto per definire quanti posti verranno resi disponibili e, soprattutto, dove gli stessi saranno individuati.
Restiamo in attesa, quindi, di una nuova riunione, in premessa della quale, lo abbiamo chiesto con forza anche oggi, ci vengano consegnati i documenti necessari per valutare ogni criticità correlata alle dotazioni organiche reali dei Direttivi, dei Sostituti Direttori e degli Ispettori, ovvero ci sia reso possibile poter calibrare su tali criticità l'individuazione dei posti e l'assegnazione dei 334 neo ispettori.
Ovviamente, il tutto al netto delle decisioni che, su tale materia, i Giudici Amministrativi eventualmente interpellati intenderanno assumere nelle prossime settimane.
 
Adriano FORGIONE - Danilo ZULIANI

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito