Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Bozze regolamenti concorso interno SDAC e FTI DVD: relazione riunione

11.02.2015 - In data odierna si è tenuta la prevista riunione per discutere dei regolamenti recanti la modalità di svolgimento dei concorsi interni per la promozione alla qualifica di "sostituto direttore amministrativo-contabile" (art. 103, D.Lgs. 217/05) ed alla qualifica di "funzionario tecnico-informatico direttore vicedirigente"(art. 129 D.Lgs. 217/05).
In premessa l'Amministrazione ha comunicato che le bozze in parola presentano errori sostanziali che dovranno essere necessariamente corretti: l'art. 3 del regolamento relativo ai sostituti direttori, non è coerente con l'art.103 del D.Lgs. 217 che prevede un concorso interno per esami e titoli (quindi, per esempio, anche i titoli di studio), mentre l'art. 3 del regolamento relativo ai funzionari tecnico-informatici, seppur coerente con l'art.129 del D.Lgs. 217, che prevede concorso interno per titoli di servizio ed esami, non lo è rispetto alle modalità abitualmente adottate nei concorsi interni, compresi quelli per il personale operativo, laddove i concorsi interni, storicamente, prevedono esclusivamente esami e titoli non solo di servizio.
Una situazione ingarbugliata sulla quale la stessa Contro Parte pubblica non ci è sembrato avere un parere univoco e concorde.
Ovviamente, il problema ben più significativo derivante dal fatto che per i prossimi anni non ci sarà alcun collaboratore amministrativo, né alcun funzionario direttore tecnico-informatico da promuovere, poiché, grazie alle carriere "fulminanti" previste dal D.Lgs. 217/05, il ruolo dei primi è vuoto e tale resterà, quello dei secondi, esclusi giusto i primi 5, prevede tempi biblici per far maturare ai pochi "fortunati" il requisito previsto, non sembra proprio essere stato considerato.
Quasi tutte le OO.SS. presenti hanno sottolineato che tali procedure sono intempestive poiché c'è l'impegno politico a revisionare tutto l'impianto ordinamentale del Corpo, ovvero, vista l'imminenza di tale revisione hanno chiesto di aspettare la stessa prima di procedere con lo svolgimento dei concorsi in parola.
La FP-CGIL VVF, in particolare, ha anche ribadito per l'ennesima volta la totale inefficacia del D.Lgs. 217 e della L. 252 ed ha sollecitato l'apertura di una discussione che dovrà portare cambiamenti profondi e strutturali a tutto il sistema ordinamentale del CNVVF, a partire dal fatto innegabile che, volendo rimanere nel merito della riunione di oggi, la qualifica di vice dirigente, amministrativo o informatico che sia, ha senso solo se contestualmente viene istituita anche l'area della dirigenza amministrativa, specularmente a quanto già previsto nel settore tecnico-operativo.
In conclusione, essendo stata avviata la procedura di concertazione, prima di formulare qualsiasi ulteriore osservazione nel merito dei concorsi, rimaniamo in attesa di capire quali intendimenti vorrà perseguire l'Amministrazione.
Come sempre terremo puntualmente informati su ogni eventuale sviluppo.

Adriano Forgione - Danilo Zuliani

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito