Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

 

News

 
Richiesta al capo del corpo concorsi vice ispettore

  Coordinamento Nazionale Corpo Forestale dello Stato

Roma, 7 marzo 2015

Protocollo n. 09/2015

Al Capo del Corpo Forestale dello Stato
Dir. Gen. Cesare Patrone

Al Responsabile Ufficio Relazioni Sindacali
Ing. Luciano Marletta



Oggetto: Concorsi Vice Ispettore

La scrivente organizzazione sindacale valuta positivamente la notizia del prossimo scorrimento della graduatoria per ripianare i posti che si renderanno disponibili a seguito del passaggio al concorso interno dei vincitori già frequentanti il corso esterno.
Chiede che la formazione di tale personale venga assicurata (per parità di trattamento fra i discenti) con un corso di 15 mesi di durata, svolto con l'avvio di un secondo scaglione all'interno del 39° corso AVI.
Chiede che sia reinserito nel programma formativo del corso l'affiancamento preventivo all'assegnazione alla sede di servizio ritenendo imprescindibile, in particolare per il personale di provenienza esterna al Corpo, una esperienza "concreta" sul territorio prima di assumere il ruolo di comando cui sarà chiamato.
In considerazione del fatto che le graduatorie dei concorsi svolti per dettato legislativo (articolo 3, comma 87, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 legge finanziaria 2008) rimarranno valide per i prossimi 3 anni, che in tale lasso temporale non potranno essere banditi concorsi per il ruolo ispettori prima dell'esaurimento delle graduatorie degli idonei, che le vacanze organiche nel ruolo ispettori consentono gli ampliamenti e che rimarrebbe una ulteriore vacanza organica nel ruolo, chiede che:  

-  si proceda in tempi brevi allo scorrimento della graduatoria del concorso pubblico a copertura dei 40 posti, come dichiarato nelle memorie difensive trasmesse in data 1 dicembre 2014 all'Avvocatura Generale dello Stato, anche alla luce della rinuncia al ricorso pendente al TAR degli unici 10 con interesse diretto che sono collocati nei primi quaranta posti della graduatoria stessa
-  Si proceda allo scorrimento della graduatoria del concorso interno delle poche unità che permarranno a seguito delle rinunce che si avranno nei primi giorni di accesso al corso
-  Si chiede di voler tenere conto, nell'ottica della difficile situazione economico sociale del Paese, dell'importanza di assicurare un posto di lavoro a giovani risultati idonei in una procedura concorsuale impegnativa e del fatto che questi potrebbero essere gli ultimi concorsi svolti come Corpo Forestale dello Stato, evenienza non condivisa ma purtroppo non così remota.
 Fiduciosa nella comprensione dell'opportunità di quanto esposto porgo distinti saluti
 
 
 La Coordinatrice Nazionale Fp Cgil
 Corpo Forestale dello Stato
 Francesca Fabrizi
  



 

 
 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito