1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
COMUNICATO INCONTRO 11 MARZO 2015

   

La scorsa settimana  si è svolto un incontro tra l'Amministrazione e le OO.SS. per una serie di informative  su cui più volte, visto la rilevanza degli argomenti,  avevamo chiesto notizie.

·  FUA 2013
L'idea è quella di ripercorrere la strada intrapresa negli anni 2011 e 2012 alla luce delle indicazioni formulate dal Dipartimento della Funzione Pubblica riproponendo, in vigenza ancora della sospensione per il 2013 del Sistema di valutazione, ai fini della corresponsione del 25% del salario accessorio, l'effettiva esecuzione di progetti pluriennali.
Sono stati individuati tre progetti (posta elettronica certificata, protocollo informatico e Progetto Sicoge) che, secondo l'Amministrazione dovrebbero garantire il massimo coinvolgimento del personale del Ministero.
Come FP CGIL abbiamo sostanzialmente condiviso l'impianto ma abbiamo chiesto di integrare e aumentare, se possibile, la numerosità dei progetti per avere maggiori certezze circa la più ampia fruibilità degli emolumenti da parte del personale.
Abbiamo inoltre suggerito di prevedere, sull'argomento, un passaggio con le OO.SS. territoriali  e, nel corso della riunione per definire l'accordo sul FUA 2013, iniziare una discussione sul 2014 per iniziare ad affrontare le questioni più critiche, ad iniziare dalle conseguenze legate alla reintroduzione del sistema di valutazione, che tanto malessere hanno generato all'interno del Ministero.
Il Capo del personale ha condiviso e preso atto delle osservazioni mosse dalla nostra e dalle altre Organizzazioni sindacali sul FUA 2013 e si è impegnato ad inviare alle strutture territoriali una nota formale per acquisire la certezza del massimo coinvolgimento del personale sui progetti indicati ovvero suggerire progetti aggiuntivi.

·  CONFERIMENTO INCARICHI DIRIGENZIALI
L'Amministrazione ha comunicato che si è conclusa la prima fase dell'interpello. Risultano assegnati 161 incarichi su 195 con una copertura pari all'82%  sulla base della prima scelta dei dirigenti interessati. Restano da assegnare 34 incarichi dirigenziali (13 nelle strutture centrali e 24 in quelle periferiche).  Immediatamente si è provveduto ad attivare la seconda fase chiedendo, a coloro ancora senza incarico, di indicare le preferenze in ordine di priorità per arrivare rapidamente alla collocazione dei dirigenti assegnati. Alla fine sui posti rimasti vacanti l'Amministrazione, in prima battuta, è intenzionata ad attivare, per ragioni funzionali, le procedure per l'attribuzione degli incarichi ex art. 19 comma 6 e valutare successivamente autorizzazioni all'assunzione o eventuali incarichi ad interim. Su questo più di una  Organizzazione sindacale ha precisato che sarebbe auspicabile invece attingere da una graduatoria, ancora in vigore, su procedura concorsuale già espletata nel Ministero.

·  CPA
L'ing. Chiovelli ci ha informato circa l'acquisizione del parere positivo dell'Avvocatura in relazione alla gestione della fase transitoria a seguito delle modifiche allo Statuto della Cassa. Il parere da atto che quanto previsto è coerente con il vecchio Statuto e garantisce l'equilibrio finanziario della Cassa. Inoltre è in via di definizione una proposta normativa per l'implementazione delle entrate che verrà portata, in tempi rapidi, al Consiglio di Amministrazione e successivamente al confronto con le OO.SS.

·  PIANO RAZIONALIZZAZIONE LOGISTICA SEDI CENTRALI
Sull'argomento l'Amministrazione ha fornito i dati rispetto al contenimento della spesa previsto dal piano della spending review. Il trasferimento della Direzione generale del Trasporto Aereo da via dell'Arte libera una superficie di 3.600 mq garantendo un risparmio strutturale di 250.000 euro annui. Questa struttura verrà trasferita al VII piano di una delle palazzine di via Caraci, dove dopo i necessari lavori di ristrutturazione, occuperà gli spazi attualmente occupati da un archivio. Per attenuare il disagio e venire incontro alle esigenze del personale si favorirà il passaggio tra strutture diverse, a parità di profilo. I tempi di attuazione sono legati allo spostamento dell'archivio.
Su questo la scrivente Organizzazione sindacale, pur comprendendo i vincoli su cui l'Amministrazione si è dovuta muovere, ha posto l'attenzione sulla necessità di attenuare il disagio per i lavoratori chiedendo di attivare ogni possibile iniziativa in tal senso. Abbiamo suggerito di ampliare la platea di interessati ad eventuali interpelli, di tener conto nel momento in cui si individua la data del trasferimento delle problematiche collegate alla data di inizio delle attività scolastiche nonché dare priorità, nelle scelte a soggetti che hanno situazioni di particolare disagio (disabili, genitore con figli in età scolare, legge 104, assistenza a familiari anziani o non autosufficienti).
Per quanto riguarda invece gli archivi nella sede di via del Policlinico sono stati avviati interventi di manutenzione ed è stato effettuato un sopralluogo dei VV.FF. con esito positivo

·   PROGRESSIONE AREA PRIMA
Come è noto si è conclusa la procedura concorsuale per l'idoneità al passaggio alla seconda Area. Sono risultati idonei 104  (ridotti a 103 per via di un pensionamento) concorrenti sui 156 della graduatoria dei ricorrenti e 208 sulla graduatoria del restante personale. I posti disponibili, originariamente previsti nel numero di 156, in realtà sono stati ridotti in sede di rideterminazione delle dotazioni organiche in 135. Coperti con i 103 idonei della graduatoria dei ricorrenti rimangono disponibili 32 posti. L'Amministrazione è intenzionata a sfruttare l'intera capienza per evitare esuberi in area Prima proponendo all' UCB di inserire 32 idonei della graduatoria del restante personale. Per fare questo, non essendo prevista l'assegnazione di un punteggio, vorrebbe utilizzare le vecchie procedure di sviluppo economico, a suo tempo, diversificate per Infrastrutture e Trasporti, metterle insieme e individuare i primi 32 da inserire nella graduatoria per il passaggio di Area.
Inoltre l'ing. Chiovelli ci ha informato che è comunque pendente una "class action" che doveva essere discussa a marzo e poteva venire incontro alla soluzione del problema ma che è stata rimandata prevedibilmente oltre l'estate.
Su questo argomento abbiamo di nuovo sottolineato che, per quanto ci riguarda, la soluzione deve essere complessiva e che ci desta più di una perplessità le modalità individuate per la copertura dei restanti 32 posti. Utilizzare graduatorie che nascono per istituti diversi e la non certezza sulla perfetta omogeneità e incidenza dei punteggi fra le due graduatorie diverse (Infrastrutture e Trasporti) prese in esame espone facilmente l'Amministrazione ad un ulteriore contenzioso di cui francamente non se ne sente assolutamente la necessità

·   PERSONALE EX IVCA
Il DPCM è stato registrato dalla Corte dei Conti per cui è possibile ora provvedere all'inquadramento economico sulla base di quanto previsto nel DPCM stesso.
Su questa vicenda abbiamo sottolineato come non siamo stati d'accordo sul merito e sul metodo dell'emanazione del DPCM e ribadito di essere in attesa di un confronto sull'argomento peraltro richiesto con una nota unitaria insieme a CISL e UIL.

·   PROFILI PROFESSIONALI
Secondo l'Amministrazione è una problematica di carattere generale finora non definita in virtù dei problemi legati al processo di riorganizzazione del Ministero. Avendo ormai delineato la struttura organizzativa del Ministero ci sono le condizioni per l'attuazione anche se questa dovrà avvenire a costo zero.
In questo senso è oltremodo necessario, a nostro parere, rideterminare le dotazioni organiche, per struttura e per profili, anche per andare incontro ad esigenze organizzative e funzionali.
 

Prima della chiusura della riunione l'ing. Chiovelli ci ha informato dell'introduzione, dal 23 marzo p.v., della firma digitale tramite password personale al personale della Motorizzazione per l'esito delle revisioni. E' un primo intervento a cui ne seguiranno analogamente  altri per ulteriori operazioni anche nell'ottica di un rafforzamento del presidio informatico per la sicurezza e la legalità. Su questo si è chiesto un incontro per approfondire tutte le problematiche ad esso collegate.
A fine riunione come FP CGIL abbiamo di nuovo chiesto l'apertura di un tavolo di confronto sulle criticità collegate alla ventilata chiusura di alcune sezioni operative dei Provveditorati sul territorio nonchè la sollecitazione per l'accordo sul nuovo regolamento per l'incentivo alla progettazione ex articolo 93 del decreto 90/2014.
Roma 17 marzo 2015
 
                          IL COORDINATORE NAZIONALE
                                     FP CGIL MIT
                                   Roberto Morelli
 


 
 
 

 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico