1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti

Ferie estive

Quesito
Sono un ginecologo che lavora in in ospedale. L'organico della u.o. è composto da quattro unità più il dirig. di 2° liv.
La direzione sanitaria ci ha chiesto un piano ferie estive "obbligandoci "a firmare la richiesta di prendere quindici giorni lavorativi di ferie ciascuno, pena la perdita dei giorni di ferie non usufruiti nei mesi estivi (luglio-sett.). Un collega peraltro si sposa a luglio e quindi si aggiungono altri 15 giorni ai sui 15 di ferie.In genere noi di comune accordo distribuiamo le ferie durante l'anno senza obblighi dei 15 giorni estivi.
Chiedo: esiste una norma contrattuale che obbliga il dirigente ad usufruire dei 15 giorni di ferie in estate, pena le ferie di ufficio? oppure obbligare alle ferie estive si configura come un atto prepotente? il dirigente ha diritto alle ferie estive e, se chieste, non possono essere negate oppure se non vuole prendere ferie estive ( perchè magari vuole andare in ferie in inverno) può essere messo praticamente d'ufficio in ferie estive?.

Risposta
L'istituto delle ferie continua ad essere regolamentato dall'art. 21 del CCNL 05.12.1996.Rispetto a quesito posto, va tenuto conto dei commi 8, 11 e 12:

8. Le ferie sono un diritto irrinunciabile e non sono monetizzabili, salvo quanto previsto nel comma 13. Esse sono fruite, anche frazionatamente, nel corso di ciascun anno solare in periodi programmati dallo stesso dirigente nel rispetto dell'assetto organizzativo dell'azienda o ente; in relazione alle esigenze connesse all'incarico affidato alla sua responsabilità, al dirigente è consentito, di norma, il godimento di almeno 15 giorni. continuativi di ferie nel periodo dal 1 giugno al 30 settembre.
11. In caso di indifferibili esigenze di servizio o personali che non abbiano reso possibile il godimento delle ferie nel corso dell'anno, le ferie dovranno essere fruite entro il primo semestre dell'anno successivo.
12. Il periodo di ferie non è riducibile per assenze per malattia o infortunio, anche se tali assenze si siano protratte per l'intero anno solare. In tal caso, il godimento delle ferie avverrà anche oltre il termine di cui al comma 11.

Dalla lettura degli stessi si evince che:

- L'utilizzo annuo delle ferie dovrà essere proposto/programmato dal singolo dirigente nel contesto del "piano ferie della strutture di appartenenza;
- Il godimento dei 15 giorni di ferie consecutivi nel periodo estivo si configurano quale diritto del dipendente, piuttosto che un obbligo per lo stesso;
- Le "ferie d'ufficio" possono essere imposte solo in particolari circostanze, ovvero quando si configura la possibilità di una eventuale monetizzazione delle stesse.

In conclusione, la migliore soluzione ai problemi posti dal quesito resta sempre quella di un accordo tra i dirigenti medici della U.O. favorito dal direttore sovraordinato, ciò nell'interesse dell'azienda, dei degenti e degli stessi dirigenti.



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico