1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
Sottoscritto CCNI 2014 aree professionali
 

COMUNICATO UNITARIO
 
Nel corso della giornata di ieri si è svolta la riunione del Tavolo nazionale con all'ordine del giorno la proposta di sottoscrizione definitiva del CCNI 2014 delle aree professionali e la prosecuzione del confronto sulla bozza di CCNI 2015 delle stesse aree.    
In ordine al primo punto, coerentemente con la firma da parte di CGIL CISL e UIL  dell'ipotesi di CCNI 2014 avvenuta lo scorso 23 dicembre, abbiamo sottoscritto in via definitiva il contratto integrativo 2014 certificato dai Ministeri vigilanti con una nuova quantificazione del Fondo per il salario accessorio che passa da 417.558.991,40 € dell'ipotesi a 413.591.649,43 € per effetto del ricalcolo della consistenza media del personale in forza nel corso del 2014 (la riduzione in cifra assoluta non si riverbera salario accessorio medio pro-capite del 2014 che passa da 9.137,77 € del 2013 a 9.201,05 € del 2014). L'accordo consentirà, con la retribuzione del mese di novembre p.v., l'erogazione del TEP (trattamento economico di professionalità) secondo i nuovi valori che prevedono un importo mensile di 390,00 € per i C5/C4, 370,00 € per i C3 e 365,00 € per le restanti posizioni economiche da C2 a A1: la corresponsione degli arretrati a titolo di TEP avverrà con decorrenza 1/12/2014.
 Per i saldi incentivanti in conto 2014, incentivo ordinario ed incentivo speciale, l'erogazione avverrà, al netto delle anticipazioni mensili e degli acconti, per ragioni di carattere tecnico legate all'applicazione della clausola di salvaguardia, con la retribuzione del mese di dicembre p.v. o al massimo entro gennaio 2016.
La sottoscrizione definitiva da parte di CGIL CISL e UIL del CCNI 2014 consentirà inoltre:
-    di rendere esigibile  anche per il personale del profilo informatico e tecnico della gestione ex-Inpdap il relativo compenso già riconosciuto agli altri colleghi dello stesso profilo presenti in Istituto;
-    di corrispondere al personale inquadrato in Area B, proveniente degli Enti intergrati e assunto/inquadrato nel profilo specialistico informatico, l'indennità mensile di 85,00 € riconosciuta dallo stesso CCNI 2014 anche al personale di Area B che svolge funzioni di supporto ai Gruppi di Assistenza Informatica;
-   di erogare l'indennità di 85,00 € mensili al personale di Area B dell'ex-Inpdap inquadrato nel profilo specialistico socio-assistenziale con funzioni svolte nell'ambito delle strutture sociali. La discussione è proseguita sulla bozza di CCNI 2015 rispetto alla quale abbiamo proposto:
-    l'incremento di  €. 100,00 dei valori del TEP in sostituzione dell'attuale anticipazione mensile dell'incentivo speciale pari a 90,00 €; ·        la maggiorazione degli incentivi per le strutture territoriali nella misura del 15% senza alcuna distinzione funzionale all'interno delle sedi;
-    il riconoscimento, in presenza del pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati, di un compenso annuo aggiuntivo per il personale in forza alle quattro funzioni specifiche istituite con la determinazione n.15/2015. Il confronto sulla bozza di CCNI 2015 proseguirà giorno 27 ottobre con una nuova sessione negoziale.        

VIGILANZA

Nel corso della riunione, con l'impegno reciproco ad affrontare l'argomento in modo specifico in un successivo incontro fissato per il prossimo lunedì 19 ottobre, si è discusso del tema della vigilanza: come avevamo anticipato con il nostro comunicato del 28 settembre u.s. si concretizza l'idea di strutturare sul piano contrattuale, già nella bozza di CCNI 2015, la figura del tutor per la verifica amministrativa che rappresenterà anche il naturale approdo degli ispettori che chiedono il passaggio al profilo amministrativo. Sempre in tema di vigilanza l'Amministrazione ha chiarito che gli ispettori inseriti nel ruolo ad esaurimento saranno da considerarsi a tutti gli effetti dipendenti dell'Istituto con il mantenimento dell'attuale regime normativo ed economico (ad esempio partecipazione alle selezioni interne per gli sviluppi professionali, richieste cambio di profilo, partecipazione alle selezioni per le posizioni organizzative.

SVILUPPI PROFESSIONALI

Il confronto sul CCNI 2015 dovrà inoltre contemplare le risorse da destinare al finanziamento dei passaggi all'interno delle Aree. Abbiamo inoltre chiesto la stabilizzazione dei comandati ed il contestuale utilizzo delle quote derivanti dai processi di mobilità tra Enti al fine di attivare i passaggi tra le Aree per i colleghi in Area A e B.

Roma, 14 ottobre 2015  

FP CGIL/INPS Oreste CIARROCCHI  
CISL FP/INPS Paolo SCILINGUO
UIL PA/INPS Sergio CERVO  

 
 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico