1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
Comunicato unitario

INCONTRO STATO MAGGIORE ESERCITO (R.P.G.F.) del 1 Dicembre 2015
risposte insufficienti ed inadeguate

Ieri si è tenuta la programmata sessione informativa con Stato Maggiore Esercito - RPGF con all'ordine del giorno i provvedimenti riguardanti l'Area di Vertice, l'Area della Formazione e informazioni riguardanti il reimpiego del personale degli Enti di Roma e Napoli.
Come è noto, nell'incontro del 29 ottobre u.s. abbiamo sollevato eccezioni sia di merito che di metodo rispetto all'attività informativa, tavolo tecnico, che si svolge ormai da tempo presso Stato Maggiore Esercito; attività che nel recente passato, grazie al confronto franco e costruttivo instauratosi con la Forza Armata, ha prodotto risultati positivi in tema di riorganizzazioni e reimpieghi.
Nostro malgrado prendiamo atto che l'Amministrazione, o almeno parte di essa, ha unilateralmente cambiato la sua politica, in contraddizione anche con quanto assicuratoci dal Capo di SME nell'incontro del 29 Luglio u.s. e confermato in una sua recente direttiva. Politica che privilegiava, in questo difficile momento di trasformazione della F.A., i rapporti con le OO.SS a tutti i livelli, invitando a produrre ogni utile sforzo al fine di agevolare il confronto ed il dialogo.
La situazione attuale vede il tavolo tecnico nazionale svuotato di contenuti, in quanto i provvedimenti di riorganizzazione/chiusura oggetto di informazione che, come affermato dall'Amministrazione, dovrebbero essere allo stadio di progetto di studio, risultano già in fase di attuazione presso gli Enti interessati con proposte di spostamenti del personale, eliminazioni di elementi di organizzazione e comunicazione ai dipendenti di date di chiusura delle attività.
Per tale motivo avevamo chiesto, già nella seduta del 29 Ottobre, di poter incontrare il Capo di SME. Ciò, al fine di poter riconfermare la politica di merito e di metodo già tracciata in precedenza, o eventualmente apprendere ufficialmente che ci troviamo di fronte ad una nuova linea di indirizzo.
La richiesta di incontro di ieri, in attesa dell'appuntamento con il Capo di SME - Generale Errico - che dovrebbe avvenire presumibilmente nella seconda decade di Gennaio, è stata accettata da FP CGIL CISL FP ed UIL PA solo perché l'Amministrazione aveva assicurato che prima di affrontare gli argomenti all'o.d.g. avrebbe fornito risposte sulle problematiche sollevate nel precedente incontro.
Constatato che in quella sede ci sono state fornite risposte inadeguate ed insufficienti, abbiamo sospeso la riunione e immediatamente chiesto che le prossime sessioni informative vengano convocate solo successivamente all'incontro chiarificatore con il Capo di SME.
Vi terremo informati degli ulteriori viluppi.
 Roma, 2.12.2015

            FP CGIL                       CISL FP                      UIL PA
  Francesco Quinti           Paolo Bonomo            Sandro Colombi


 
 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico