1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

 
Alle Lavoratrici e ai Lavoratori della Croce Rossa
 

Il giorno 23/12/2015 si e' svolto l'incontro tra la Dirigenza Cri e le OO.SS. Nella prima parte si è discusso degli emendamenti passati in legge di stabilità, dai quali sono emerse importanti novità per i lavoratori civili e per i militari: oltre alla parte che stabilisce l'assegno ad personam per i militari, si evidenzia la norma per gli autisti soccorritori che possono essere assunti anche in soprannumero presso il SSN e la seconda, a nostro avviso importantissima, ovvero l'estensione agli enti locali ed al SSN della mobilità per tutto il personale.  Infatti la norma di fatto equipara a tutti gli effetti i lavoratori della Cri ai provinciali superando le gravissime discriminazioni del DM Madia sulla mobilità. Ha certamente contribuito a far varare la norma il ricorso presentato dalla FPCGIL ed un gruppo di lavoratori contro il DM Madia la cui pretesa principale è proprio l'estensione della mobilità a tutti i comparti. Abbiamo espresso la nostra parziale soddisfazione ed abbiamo chiesto alla controparte di farsi parte attiva con il Dipartimento della Funzione Pubblica per aprire un tavolo per modificare ai sensi della nuova norma le regole della mobilità ed avviarla al più presto, in maniera da garantire livelli occupazionali e salariali per tutti i lavoratori. Da parte nostra manderemo una nota di sollecito alla Funzione Pubblica. Nella seconda parte della riunione la Dirigenza ci ha comunicato i vari step di attuazione del 178 dal 1° gennaio relativamente all'utilizzo del personale. Il costo del personale sarà in capo all'Ente Strumentale mentre le attività saranno gestite dall'Associazione che potrà continuare temporaneamente ad utilizzare il personale nei progetti. Da gennaio sarà necessario attivare gli incontri con i Ministeri vigilanti per definire, rispetto ai compiti attualmente svolti, lo Statuto dell'Ente strumentale e i criteri per l'utilizzo provvisorio del personale, che sarà oggetto anche di una ordinanza presidenziale. Quando la Funzione Pubblica correggerà le procedure ai sensi della norma, presumibilmente nei primi mesi del 2016,  dopo la consegna della password, sarà possibile per i lavoratori accedere al portale della funzione pubblica per consultare i posti disponibili nelle pubbliche amministrazioni.
Una ulteriore possibilità data dall'emendamento è quella che stabilisce "previa convenzioni tra le parti, per il personale Cri di prestare temporaneamente la propria attività presso altre pubbliche amministrazioni". Ciò permetterà che nelle more della definizione della mobilità sarà possibile per le Pubbliche Amministrazioni utilizzare il personale della Cri per garantire fini di interesse pubblico . Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.                     

I coordinatori della CRI FPCGIL                  
 Lorena Guidi e Pietro Cocco

 
 
 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico