1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

MEF - AGENZIE FISCALI - No al sistema di svalutazione delle professionalità


Roma 18 febbraio 2016 

Si è tenuto presso il MEF l'incontro tra Amministrazione e OO.SS. riguardo l'informativa sul DPCM del Sistema di valutazione del personale del MEF e delle Agenzie Fiscali.

In sostanza il DPCM, ispirandosi a quanto  previsto  dal decreto legislativo 150/2009 (Decreto Brunetta), suddivide in fasce di merito  la valutazione del personale definendo a priori una ripartizione che inquadra  il 70/80% del personale nelle prime due fasce (alta e medio alta)  e la restante parte, 20/30%, nelle ultime due ( media e bassa), con  la previsione  di poter escludere "quote" di lavoratori dalla distribuzione del trattamento economico collegato alla performance.

Come FP CGIL riscontriamo che l'impostazione di questo DPCM sia un tentativo di revisionare   alcuni degli  aspetti più  negativi del  Decreto Brunetta che, ricordiamo,  abbiamo contrastato con forza sin dal primo momento con mobilitazioni e scioperi, ma evidenzia anche alcune contraddizioni.  Infatti, se è vero che rinvia alla contrattazione la possibilità di allargare/ ridurre  le fasce di merito,di fatto obbliga  le OO.SS ad accettarle, snaturando il  loro ruolo  in quanto chiamate   ad esprimere giudizi sulla qualità delle prestazioni dei singoli lavoratori, ruolo che non intendiamo svolgere e rifiutiamo  con decisione. Abbiamo piena consapevolezza  che  la suddivisione in fasce predeterminate, che nulla ha a che vedere con la valorizzazione delle professionalità,  demotiva fortemente i lavoratori, fa venir meno il senso di appartenenza ad una categoria, alimenta spinte  disgreganti:  l'opposto di quello che una organizzazione sindacale deve perseguire.

Registriamo positivamente  che è fatto salvo quanto previsto dall'art. 6 comma 1 del d.lgs.  n.  141/2011 che di fatto sposta l'applicazione dello stesso  DPCM, che riveste  valore transitorio nelle more della rivisitazione generale sull'argomento nell'ambito del "Decreto Madia ", alla fase successiva del prossimo rinnovo contrattuale. Riteniamo fondamentale  per affrontare seriamente questa complessa  partita che le amministrazioni quantifichino  "le eventuali economie aggiuntive effettivamente realizzate dalle singole amministrazioni"come previsto dall'art. 16  d.l. 98/2011, su cui iniziare un serio confronto per una valutazione che abbia caratteristiche di massima riconoscibilità e specifiche clausole di salvaguardia a tutela dei lavoratori.

Nel nostro intervento abbiamo  ricordato  che attualmente i Fondi del personale delle Agenzie Fiscali e del MEF sono assegnati  al raggiungimento e alla certificazione  degli  obiettivi e ripartiti secondo criteri definiti in sede di contrattazione. L'attivazione di  un sistema di valutazione che "condannerebbe" 8.000 lavoratori dell'Agenzia delle Entrate, 2.000 delle Dogane e dei Monopoli  e 1.600 del MEF a percepire meno  salario accessorio o addirittura ad  essere esclusi per legge da ogni compenso, sarebbe da considerare grave ingiustizia, oltre che una errata interpretazione della normativa vigente. Nessuna amministrazione sarebbe in grado di funzionare con una percentuale  così elevata di lavoratori giudicati  "scarsamente produttivi": sicuramente  il decreto  brunetta è una delle leggi più assurde e inapplicabili che siano state  elaborate da un legislatore.  
                                                                                     
CGIL FP Nazionale  
Coord. Agenzia Dogane e Monopoli                               

Florindo Iervolino

CGIL FP Nazionale
Luciano Boldorini                                                                    




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico