Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Comunicato unitario - DPCM Ispettorato Nazionale del Lavoro e Agenzia Nazionale delle Politiche Attive per il Lavoro


Roma, 19 febbraio 2016

In data 18 febbraio le scriventi OO.SS., sono state nuovamente convocate dall'Amministrazione per un incontro con all'ordine del giorno "informazioni relative all'istituzione delle nuove Agenzie e all'iter dei DPCM attuativi".

Come ricorderete nel corso dell'ultima riunione dell'11 febbraio scorso la discussione si era interrotta a seguito della mancata consegna delle bozze dei DPCM attuativi alle OO.SS., circostanza che di fatto ci ha impedito di entrare nel merito delle norme in essi contenute.

La delegazione di parte pubblica, che ha visto oltre alla presenza del Segretario Generale e del Direttore Generale per le politiche del personale anche quella del nuovo direttore dell'INL e dei Direttori Generali per l'attività ispettiva e per le politiche attive, ha consegnato le bozze dei DPCM, comunicando che il provvedimento relativo all'INL è stato trasmesso per la firma alla Presidenza del Consiglio, mentre quello relativo all'ANPAL è stato trasmesso alle Camere, per il previsto ulteriore passaggio parlamentare.

Abbiamo stigmatizzato ancora una volta il comportamento dell'Amministrazione, in particolare dei suoi vertici politici, formulando una ferma protesta sulla condotta delle relazioni sindacali che non ha consentito di formulare opportune e puntuali valutazioni tese ad evitare effetti negativi per i lavoratori coinvolti e per tutti i cittadini, venendo meno agli impegni che la stessa Amministrazione aveva preso in precedenza.

In particolare, ci sono aspetti che attengono l'organizzazione e l'individuazione del personale delle due Agenzie che ci preoccupano e sui quali abbiamo invitato l'Amministrazione a riaprire con urgenza un reale confronto che possa consentire di trovare soluzioni più condivise, per garantire la funzionalità dei nuovi soggetti giuridici.

Senza il coinvolgimento e la valorizzazione dei lavoratori, sarà difficile raggiungere gli obbiettivi che il Governo si pone con la riforma dei servizi ispettivi e delle politiche attive.                                  
        
        CGIL FP                                CISL FP                                UILPA
Giuseppe Palumbo                Paolo Bonomo                Angelo Vignocchi                                  

 
 (78.14 KB)Download Comunicato stampa (78.14 KB).
 (157.64 KB)DPCM ANPAL (157.64 KB).
 (288.83 KB)DPCM Ispettorato (288.83 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito