1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Comunicato sulla riunione con il Ministro della Giustizia sugli stati generali dell'esecuzione penale


Roma, 1 aprile 2016

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro con il Ministro della Giustizia, il Capo di Gabinetto ed il sottosegretario Ferri propedeutico ai lavori dell'atto conclusivo degli stati generali dell'esecuzione penale che si terrà il 18 ed il 19 aprile a Rebibbia.

Nel suo intervento la FP CGIL ha chiesto chiarimenti sulla procedura che si intende adottare per il confronto con le organizzazioni sindacali, considerato che ad oggi non si hanno notizie della posizione del Ministro rispetto ai lavori effettuati dai vari tavoli tematici predisposti per l'occasione, con particolare riguardo al tavolo 15. Abbiamo ribadito la nostra intenzione di partecipare all'evento offrendo i nostri contributi sulla nostra idea del lavoro in carcere, che non può prescindere da un progetto di riqualificazione del Corpo di Polizia penitenziaria che passi dal riallineamento e dal riordino delle carriere del personale. Abbiamo espresso nuovamente la nostra contrarietà a progetti su un ipotetico Corpo di Giustizia e soprattutto sulla possibilità di perdere le funzioni di Polizia Giudiziaria ed abbiamo chiesto al Ministro di prendere una posizione sull'argomento.

Il Ministro ed il Capo di Gabinetto hanno precisato che fino ad oggi si è proceduto ad una consultazione pubblica in cui sono state ascoltate le opinioni di tutti, ma non è stata ancora assunta una posizione dal Ministro. L'idea che il Ministro si è fatto delle riforme di cui necessita il sistema carcere si potrà dedurre dal discorso che lo stesso farà il 18 aprile davanti al Presidente della Repubblica. L'unica cosa che si può escludere fin da ora è che esista un progetto di riforma della Polizia Penitenziaria che porti ad un Corpo di Giustizia e alla perdita delle funzioni di Polizia Giudiziaria. Terminato l'evento conclusivo della consultazione pubblica, inizierà il confronto con le organizzazioni sindacali sulle eventuali modifiche normative da apportare per delineare l'idea del lavoro in carcere che insieme decideremo di costruire. A tal proposito ha chiesto nuovamente alle organizzazioni sindacali di fare fronte comune per portare all'attenzione dell'opinione pubblica le problematiche del sistema carcere e la necessità di investire risorse nello stesso.

Prima della riunione si è svolto un incontro informale con il sottosegretario Chiavaroli in cui la FP CGIL ha chiesto l'impegno politico a sostegno delle iniziative che sta portando avanti, dal riallineamento al riordino delle carriere del personale, dall'assunzione di 800 agenti alla revisione del sistema disciplinare, tutti temi che verranno esposti nel dettaglio in una nota che invieremo al sottosegretario quanto prima.  

Il responsabile del Comparto Sicurezza
               Francesco Quinti

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico