1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Ministero difesa - Comunicato unitario SMD reimpiego CONFODIS Napoli

A seguito di nostra nota del 11 maggio 2016, con la quale avevamo evidenziata la necessità di un ulteriore incontro tra le parti in considerazione del fatto che numerosi lavoratori non avevano viste soddisfatte le aspettative di reimpiego espresse nelle "gradite", giovedi 19 u.s. si è tenuto presso Stato Maggiore Difesa l'incontro, presieduto dal Capo del 1° Reparto Gen. Div. A. Umberto Baldi sul piano di reimpiego relativo al CONFODIS Napoli.   In apertura l'Amministrazione ha comunicato che, a seguito di ulteriore approfondimento sulle possibilità di reimpiego nell'area napoletana, effettuato nei giorni immediatamente antecedenti la riunione, la problematica da noi segnalata aveva visto la soluzione per il 50% dei casi per cui ulteriori otto dipendenti avevano viste soddisfatte le proprie aspettative di reimpiego, mentre per otto posizioni, riguardanti anch'esse richieste di reimpiego in enti insistenti in altre provincie campane, non era stato possibile trovare una soluzione positiva. Nel corso del nostro intervento abbiamo dato atto all'Amministrazione della sensibilità mostrata nei confronti del personale civile e del buon lavoro svolto ma, nel contempo, suggerito soluzioni per il reimpiego degli ulteriori otto dipendenti che a nostro parere possono soddisfare sia le esigenze funzionali dell'Amministrazione che le aspettative degli interessati. L'amministrazione, a seguito delle nostre osservazioni, ha assunto l'impegno di verificare ulteriormente la possibilità di dare positivo riscontro alle restanti desiderate inevase ed a convocare specifica sessione informativa in merito. A margine dell'incontro abbiamo ricordato allo Stato Maggiore Difesa che risulta in itinere il piano di reimpiego del Cerico di Napoli che a nostro parere risulta ancora più complesso e di quello oggetto della riunione e, pertanto, chiesto all'Amministrazione altrettanta attenzione e disponibilità al dialogo per ricercare la soluzione più soddisfacente possibile. Infine abbiamo ritenuto opportuno evidenziare e chiedere una soluzione definitiva alla inaccettabile continua indisponibilità dell'Arma dei Carabinieri al reimpiego del personale civile pur avendo attribuita un dotazione organica di c.a 900 unità che risulta scoperta di c.a il 50%. Anche su quest'ultimo argomento abbiamo registrato l'attenzione dell'Amministrazione che si è impegnata ad affrontare la problematica. Vi terremo informati degli sviluppi.

Roma 23 Maggio 2016

      FP CGIL                           CISL FP                     UIL PA
Francesco Quinti           Paolo Bonomo       Sandro Colombi  

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico