1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

News

Lettera aperta alla Lorenzin, soluzione per ricercatori precari della sanità nel percorso contrattuale


Alla vigilia dell'incontro con il Ministero della Salute sulla sorte dei ricercatori precari della Sanità, la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, scrive una lettera aperta alla titolare del dicastero della Salute, Beatrice Lorenzin.
Sorrentino ribadisce l'urgenza di affrontare il tema drammatico della precrietà ma si dice contraria alla proposta del Ministero, ovvero la proposta di un processo di precarizzazione lungo 15 anni senza certezze sul futuro.
La Fp Cgil, infatti, sostiene il bisogno di un accordo urgente che venga però incluso nel percorso per il rinnovo contrattuale.

 

 


Roma, 20 giugno 2016

Onorevole Ministra Beatrice Lorenzin,

Nel corso degli Stati Generali della Ricerca, Lei ha illustrato una proposta per affrontare il drammatico problema della precarietà, troppo presente nel settore sanitario e negli istituti zooprofilattici.
Più delle parole, a qualificare la sua proposta è la figura geometrica da Lei utilizzata per rappresentare questo percorso: un triangolo. Un'immagine che tradotta vuol dire: entrano in tanti e arrivano, a fine percorso, in pochi.
Nel dettaglio, infatti, la sua proposta 'triangolare' prevede tre passaggi che determinano una precarietà stabile e lunga 15 anni. Al termine di questa spinta 'flessibilità' la sola proposta 'concreta' rimane una chimera legata alla dotazione organica e alle risorse. Dopo 15 anni di assoluta precarietà, insomma, non c'è alcuna prospettiva certa.
Ad essere coinvolti in questo processo sono circa 3.500 ricercatori negli IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) e negli IZS (Istituti zooprofilattici sperimentali) impegnati in progetti di ricerca ai quali non si offrono soluzioni in termini di continuità occupazionale.
La sua proposta non risolve la questione drammatica della precarietà, tema per altro che coinvolge tutta la sanità. Al contrario, si opera un processo di stabilizzazione della precarietà stessa.
Condividiamo che c'è una urgenza da affrontare immediatamente, ovvero quella che dal prossimo primo gennaio 2017 non sarà più possibile ricorrere alle collaborazioni coordinate e continuative. Una misura che rischia di produrre danni gravissimi al funzionamento degli IRCSS e degli IZS e, quindi, alla ricerca sanitaria tutta.
L' urgenza è condivisa ma non la soluzione proposta. Il tema va affrontato coinvolgendo tutti i soggetti - Regioni, Ministero e Organizzazioni sindacali - all'interno del percorso per il rinnovo del contratto nazionale. È questo lo strumento per riconoscere i diritti, per questi lavoratori così come per tutti gli altri.
Siamo disponibili al raggiungimento di un intesa che dia risposte all'emergenza e che sia però, allo stesso tempo, inclusa nel percorso contrattuale. Un'intesa, ribadiamo, da raggiungere al Ministero della Salute, con il coinvolgimento di tutti gli attori in campo, da traslare nel prossimo rinnovo contrattuale. È il contratto il luogo per offrire risposte strutturali, anche e soprattutto al mondo della ricerca che deve continuare ad esistere nella sanità.
Su queste basi siamo pronti al confronto da subito per offrire una prospettiva certa a chi oggi vive sulla propria pelle una condizione di precarietà pluriennale e a chi vorrà entrare nel mondo della ricerca sanitaria nei prossimi anni.
Questa la sfida che lanciamo a Lei e al governo tutto, se, come spesso si sostiene, la ricerca è un punto dirimente per il futuro del Paese.

Serena Sorrentino
Segretaria Generale Fp Cgil

 


In allegato la proposta del Ministero, quella sui criteri di valutazione del personale di ricerca e la lettera aperta

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @cgilnazionale: La scomparsa di #Camilleri lascia un grande vuoto di passione civile. La sua vita e il lavoro sono sempre stati testimonâ... 6 ore fa 17/07/2019 12:42 1151442162745262080
  2. Risorse per il riordino e per il rinnovo del contratto. Col @silp_cgil, per la Polizia di Stato e Penitenziaria, in… https://t.co/S69M07Rg... ieri 16/07/2019 15:30 1151121816741646337
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico