1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
 

News

Comunicato unitario

Incontro, per il rinnovo del CCNL del personale non dirigente del 22 giugno 2016 


In apertura di incontro la Delegazione delle Casse ha rappresentato il quadro attuale di crisi economica generalizzata e gli sforzi per mantenere in equilibrio i bilanci. Nel contempo, è stata rappresentata la disponibilità ad aprire una contrattazione utilizzando tuttavia strumenti in parte diversi dai tradizionali, ma che non sono inizialmente apparsi alle OO.SS. i migliori per mettere in atto un rinnovo di ampio respiro, fondato su aspetti positivamente innovativi. Questo è in sintesi il messaggio trasmesso dalla rappresentanza datoriale Adepp alle Rappresentanze sindacali. Il principio di rinnovare il CCNL è stato più volte ribadito dalla parte datoriale, che ha dichiarato di voler perseguire un impianto contrattuale che stimoli maggiormente l'efficienza produttiva. Le OO.SS. sono disponibili a rivedere taluni istituti, purché l'iniziativa rientri in un processo più ampio di revisione globale dell'intero impianto contrattuale. Questa flessibilità di approccio è ispirata dalla consapevolezza che è nell'interesse dei lavoratori una contrattazione di livello nazionale definita e che introduca novità consistenti, come suggerito dalla piattaforma unitaria sindacale.
 Nel corso degli ultimi anni all'interno degli Enti si sono osservati:
    *organici ridimensionati;
    *modifiche dei processi lavorativi;
   *obiettivi sempre più esigenti. In tutto questo i lavoratori si sono sempre adattati con responsabilità e professionalità, non si possono ora trascurare le loro esigenze salariali ed il principio generale che ogni rinnovo contrattuale NON PUÒ AVVENIRE A COSTO ZERO !!!
Nulla dell'attuale CCNL è inviolabile, ma bisognerà avere una visione complessiva ed articolata tra:
    *retribuzione tabellare e declaratorie degli inquadramenti professionali;
    *salario accessorio;
    *organizzazione aziendale e obiettivi.  
C'è disponibilità a riallocare le risorse e a modificare gli istituti contrattuali, purché il tutto non rappresenti una perdita per i lavoratori. Le OO.SS. chiedono che la parte datoriale chiarisca i propri OBIETTIVI CONTRATTUALI, da parte sindacale questo già è stato fatto con la formulazione della PIATTAFORMA UNITARIA in cui i criteri di recupero di una migliore efficienza sono ben rimarcati e definiti.
 Nei prossimi incontri ogni tematica contrattuale sarà affrontata in un incontro dedicato. In particolare il prossimo 6 luglio 2016 ci sarà il confronto e la presentazione di contenuti espliciti sui temi importanti del PAR e l'impianto delle RELAZIONI SINDACALI, cui si aggiungeranno temi ancor più fondamentali per la tenuta complessiva del rinnovo contrattuale, obiettivo imprescindibile per entrambe le Parti.
Roma, 1 luglio 2016


          FP CGIL              CISL FP                    UILPA 
     Daniele Nola       Daniela Volpato        Gerardo Romano

 
 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico