1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Diritti: Fp e Inca lanciano guida su diritti e tutele per poliziotti penitenziari


Roma, 19 settembre - "Leggi bene... per non farti male". È il titolo della 'Guida ai diritti e alle tutele previdenziali e socio-assistenziali per i lavoratori e le lavoratrici della Polizia Penitenziaria', fresca di stampa e fortemente voluta dalla Fp Cgil, con il contributo dell'Inca Cgil, per aiutare il personale a conoscere meglio i propri diritti individuali, connessi alle tutele previdenziali e assistenziali.

Negli ultimi anni, infatti, la legislazione previdenziale ha subito molti cambiamenti peggiorativi, con la conseguenza che per i lavoratori è molto difficile districarsi nella complessità delle norme per verificare il proprio diritto a pensione o per espletare tutte le pratiche connesse ai diritti previdenziali. Per questo motivo la Funzione Pubblica Cgil e l'Inca hanno messo in campo le proprie competenze per portare al personale della Polizia Penitenziaria un utile strumento di conoscenza.

Massimiliano Prestini, coordinatore nazionale della Fp Cgil Polizia Penitenziaria , spiega che "l'iniziativa prevede una prima fase informativa, nella quale verrà distribuita la 'Guida ai diritti e alle tutele previdenziali e socio-assistenziali' che affronta le varie problematiche legate alla causa di servizio, nonché a tutto ciò che ruota intorno al tema del lavoro in termini di accesso alle tutele - permessi, congedi, scelta della sede di lavoro - anche per i famigliari disabili dei dipendenti".

Con questa breve guida, spiega ancora il coordinatore della Fp Cgil Polizia Penitenziaria, "si vuole offrire un manuale di facile consultazione, che aiuti i lavoratori e le lavoratrici della Polizia Penitenziaria a districarsi nella complessità delle norme e a conoscere meglio i propri diritti individuali, connessi alle tutele previdenziali, assistenziali e alla riduzione della capacità lavorativa derivante da infortuni e malattie professionali". La seconda fase dell'iniziativa avrà luogo direttamente nei posti di lavoro, con l'apertura di uno sportello all'interno degli istituti penitenziari, dove il personale di polizia potrà avvalersi della qualificata assistenza dell'Inca Cgil, finalizzata a rendere maggiormente esigibili i diritti previdenziali e socio-assistenziali.

 
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @cgilnazionale: La scomparsa di #Camilleri lascia un grande vuoto di passione civile. La sua vita e il lavoro sono sempre stati testimonâ... 5 ore fa 17/07/2019 12:42 1151442162745262080
  2. Risorse per il riordino e per il rinnovo del contratto. Col @silp_cgil, per la Polizia di Stato e Penitenziaria, in… https://t.co/S69M07Rg... ieri 16/07/2019 15:30 1151121816741646337
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico