1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Sicurezza: Comunicato primi esiti ricorsi ex CFS


  - Aggiornamento stato Ricorsi amministrativi -             


Si tenuta ieri mattina avanti il TAR Lazio la Camera di Consiglio per la discussione dell'istanza cautelare di sospensione dei provvedimenti impugnati nei seguenti ricorsi, indicati per nome del primo ricorrente e numero RG:
1. Avantini e altri, RG 14824/16 (sovrintendenti con sede di servizio nel Lazio transitati ai Carabinieri);
2. Cicconi e altri, RG 14826/16 (operatori e collaboratori con sede di servizio nel Lazio transitati ai Carabinieri);
3. Bedetti e altri, RG 14830/16 (ispettori con sede di servizio nel Lazio transitati ai Carabinieri);
4. Alessandroni ed altri R.G. 13726/2016 (agenti e assistenti con sedi sparse in tutta Italia, Regione Lazio compresa).            
Tutti gli altri ricorsi sono stati notificati e presto saranno iscritti a ruolo.            
Con riferimento ai primi tre procedimenti, la causa stata trattenuta in Tribunale e verr decisa la domanda cautelare. L'avvocato Emanuela Mazzola ha nell'occasione chiesto al Presidente del Tribunale di fissare l'udienza di merito, ritenendo che le questioni sollevate con il ricorso fossero da affrontare - considerata la loro intrinseca rilevanza - in seno all'udienza di discussione con i dovuti approfondimenti, pi che in un'udienza cautelare a cognizione sommaria.            
Il Presidente, a tal proposito, ha comunicato di non poter fissare l'udienza, considerato l'enorme carico del contenzioso pendente e affidato alla sezione, la quale si trova a dover decidere molti ricorsi, alcuni dei quali assai risalenti indietro nel tempo.            
Con riferimento al quarto ricorso, il Presidente ha inteso rinviare per consentire al nostro legale di acquisire dichiarazioni dei ricorrenti afferenti la sede di servizio occupata al momento dell'adozione dei provvedimenti impugnati, in quanto ha ritenuto di non essere territorialmente competente per coloro che avevano sede di servizio in Regioni diverse dal Lazio.            
L'Avvocatura Generale dello Stato - costituitasi nel processo - ha fatto presente che ritiene la competenza territoriale del TAR Lazio, ma il Presidente si mostrato di diverso avviso. Per il caso di declaratoria di incompetenza territoriale, l'avvocato Mazzola comunica che i ricorsi saranno riassunti dinanzi ai TAR indicati come competenti.            
Quest'ultimo, in fine, considerata la delicatezza del tema affrontato, ipotizza che si possa anche finire dinanzi al Consiglio di Stato per la regolamentazione definitiva della competenza territoriale.            
Vi terremo tempestivamente aggiornati.            
    
p. la Fp Cgil Nazionale
Comparto Sicurezza
Francesco Quinti                                                                                                                                         

ORDINANZE



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico