1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Ministero difesa: Nota unitaria al Dipartimento Funzione pubblica e difesa su assenze giustificate causa forza maggiore


Roma, 12 Gennaio 2017  
    
Al Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione 
Capo del dipartimento Funzione Pubblica Cons. Pia Marconi 

e,p.c.                                                                                                                                                             
Al Sottosegretario alla Difesa On.le Domenico Rossi
Al Gabinetto del Ministro della Difesa dr.ssa Antonietta fava   
Allo Stato Maggiore Difesa     
Al Capo di Stato Maggiore Marina Amm. di sq. Valter Girardelli           

     
Oggetto: Ordinanza prefettizia Comuni provincia Taranto, stato calamità naturale - assenze dal lavoro causa forza maggiore dipendenti pubblici Ministero difesa.              

In ragione delle avverse condizioni climatiche che allo stato attuale interessano la Regione Puglia e, in particolare, i comuni del territorio della provincia di Taranto, con la ripresa di abbondanti precipitazioni nevose che stanno determinando condizioni di forti criticità nella viabilità ordinaria e, quindi, il venir meno delle necessarie condizioni di sicurezza nella circolazione su strade statali e provinciali, come prescritto dalla predetta ordinanza prefettizia che si allega, diversi dipendenti dell'amministrazione della Difesa si sono trovati nella condizione di non poter raggiungere il proprio posto di lavoro.            
Peraltro, anche sul sito del "Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri" nelle risposte fornite da " Linea Amica - la PA al tuo servizio",  (che si allega), al quesito riguardante l'assenza per calamità ed eventi naturali - Comparto Ministeri, viene riportato quanto segue: "Nel caso del comparto Ministeri l'art. 18, comma 5 del CCNL del 12 Giugno 2003 introduce la nozione dell' "oggettiva impossibilità del raggiungimento della sede di servizio" in caso di calamità naturali, per la quale viene riconosciuta al dipendente la facoltà di utilizzare i permessi retribuiti".        
Ci risulta che presso l'Arsenale di Taranto, invece, i dipendenti che si assentano per oggettiva impossibilità a raggiungere il posto di lavoro, come risulta dall'ordinanza della Prefettura, sono obbligati a mettersi in ferie e/o ad attingere alle 18 ore di permesso retribuito per motivi personali.
Premesso quanto sopra, al fine di rendere legittima, corretta ed omogenea l'applicazione di degli istituti normativi e contrattuali a tutti i dipendenti pubblici interessati dall'eccezionalità degli eventi che in queste ore stanno colpendo quei territori, e non solo quelli purtroppo, si chiede a codesto dipartimento di intervenire con urgenza diramando a tutte le amministrazioni pubbliche   un'apposita circolare che regoli i termini della questione nei sensi richiesti e stabiliti dalle norme tuttora in vigore e, contestualmente, garantisca ai lavoratori interessati il pieno accesso al diritto alla giustificazione dell'assenza maturata in luogo della sottrazione dei giorni di ferie spettanti.            
Si resta in attesa di cortese urgente riscontro   
                                                                                                      
     FP CGIL                        CISL FP                             UIL PA   
Francesco Quinti           Paolo Bonomo                Sandro Colombi

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico