Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Comunicato sulla riunione al DAP sullo schema di D.M. sulle dotazioni organiche del Corpo


In data odierna si è svolta al DAP l'attesa riunione per discutere della nuova proposta di decreto ministeriale sulle dotazioni organiche del Corpo di Polizia Penitenziaria. Nel suo intervento la FP CGIL ha immediatamente chiesto al capo del personale se, sulla base della proposta presentata, risultassero degli esuberi di personale nelle sedi extra moenia e quanti fossero. Il dottor Buffa ha fatto un confronto tra il personale attualmente presente nelle citate sedi e quello previsto dal nuovo decreto e ha risposto che ci sono circa 600 esuberi tra sedi extra moenia e altri reparti non detentivi. Preso atto di questa informazione, la FP CGIL ha ribadito che la vera grande novità di questo decreto è che per la prima volta vengono definite nel dettaglio le dotazioni organiche delle sedi extra moenia e ha dato atto al Ministro della Giustizia di aver avuto il coraggio di farlo e di rendere noti i dati relativi ai poliziotti penitenziari presenti nelle sedi non detentive, dando inizio ad un percorso, chiesto da anni con forza dalla nostra organizzazione sindacale, di trasparenza e rispetto delle regole. Ovviamente per completare questo percorso ora bisogna procedere celermente al rientro negli istituti penitenziari del personale in esubero nelle suddette sedi, sulla base delle modalità concordate nelle precedenti riunioni sul tema. A tal proposito abbiamo ricordato ancora una volta che il personale che dovrà tornare negli istituti dovrà essere quello distaccato con provvedimenti non previsti dalla normativa contrattuale. Considerato questo principio, abbiamo confermato la nostra contrarietà alla chiusura delle centrali operative regionali, dove il personale ha partecipato ad un regolare interpello e ha ricevuto provvedimenti di trasferimento, quindi non potrà essere messo in mobilità. Abbiamo inoltre chiesto l'aumento dell'organico previsto nel decreto per il servizio cinofili, sia in virtù dell'importanza del ruolo svolto da chi vi opera, sia poiché il decreto istitutivo del servizio prevede 230 unità. Detto questo abbiamo dato la nostra disponibilità a discutere sui numeri, ma non sui principi enunciati. La parte pubblica ha preso atto delle nostre considerazioni, ha ricordato che il primo passo per discutere dei rientri degli esuberi è quello di fissare le dotazione organiche delle sedi extra moenia, certificando di fatto tali esuberi, e ha aggiornato la riunione al 10 aprile.

Il Coordinatore Nazionale Fp Cgil
Polizia Penitenziaria
Massimiliano Prestini

 (52.88 KB)Download comunicato (52.88 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito